Voto: Ostia, sarà ballottaggio M5S-Centrodestra

Share

Si tratta di potenzialità che, se sfruttate a dovere, la renderebbero il fiore all'occhiello di Roma. "Il mio più grande augurio per il territorio è che trovi un riscatto dall'onta del commissariamento", spiega Monica Picca (FdI) appena fuori dal suo seggio elettorale pochi istanti fa.

Il primo partito è l'astensionismo. Doveva essere il voto del riscatto per Ostia, ma la scarsa affluenza arrivata al 36,15% - dovuta anche ai disagi causati dalla pioggia violenta - ha ridimensionato le aspettative. Al centro di Ostia Cpi ha preso il 15%, all'Infernetto addirittura il 17%. A un commento su Facebook di un utente che parla della necessità di un "blocco nazionale" delle destre, l'ideologo di CasaPound risponde caustico: "Vero ma mancano proprio le basi umane, quasi tutti i soggetti sono cadaveri che camminano, quando camminano". E' stato questo il refrain autocelebrativo, lo slogan mille volte ripetuto, nelle piazze e nei talk-show, insieme all'altra litania, pure quella canonica: "E' grazie a M5s che l'astensionismo non raggiunge quote esagerate".

L'unico dato positivo sono il boom dei movimenti extraconsiliari. Mettono in evidenza la richiesta dei cittadini, attraverso il loro voto, di una politica presente sul territorio, fortemente legata alla socialità, alle attenzioni per il decoro e il degrado urbano, a un impegno costante.

Venerdì sciopero generale: trasporti, scuole e sanità a rischio
A Napoli l'ANM fa sapere che garantirà corse dalle 5:30 alle 8:30 e dalle 17 alle 20. Sarà coinvolta anche l'azienda Roma TPL, altra società di trasporto pubblico.

Marsella che al ballottaggio può fare la differenza, fra pacchi di pasta e slogan razzisti. Come si giustifica questo dato? Quelli che non votano non sono i qualunquisti ma i più convinti, ovvero quelli che hanno elementi per giudicare le forze in campo e decidere che nessuno li rappresenta. Coloro che vivono la militanza attiva, e ancor più chi ricopre ruoli dirigenziali, sono in grado di comprendere quali siano le cosiddette buone pratiche per portare a casa risultati importanti. In totale sono 185.661 i residenti chiamati al voto (96.179 femmine e 88.862 maschi), distribuiti tra 183 sezioni (182 ordinarie e una speciale): per capire come si vota alle elezioni comunali di Ostia, le disposizioni sono abbastanza semplici. "Di fatto, è certo che prova amministrativa romana è clamorosamente fallita". Il movimento dichiaratamente neo-fascista in quartieri difficili come quelli del litorale romano ha raccolto nuovi consensi con metodi vecchi: "Aiutiamo 250 famiglie con la raccolta alimentare", ha rivendicato con orgoglio ieri il candidato Luca Marsella. "CasaPound sta crescendo a ritmi sostenuti". Gli elettori hanno premiato il lavoro dell'amministrazione Raggi.

"Non credo ci sarà una ripercussione diretta, i fronti sono abbastanza delineati". "Il centrodestra rinnovato è l'elemento più eclatante di questo turno, sia a Ostia che in Sicilia - spiega Massari -". Il partito si propone come movimento che promuove diverse iniziative ed attività.

Share