Bohemian Rhapsody - La produzione interrotta per 'problemi di salute' di Bryan Singer

Share

Si sono improvvisamente interrotte le riprese di "Bohemian Rhapsody", il film dedicato a Freddie Mercury con l'attore Rami Malek nei panni del leader del Queen.

"La Twentieth Century Fox Film ha temporaneamente sospeso la produzione di Bohemian Rhapsody a causa dell'improvvisa indisponibilità di Bryan Singer" hanno comunicato gli studios. Per il momento, i non precisati problemi di salute sono l'unica informazione disponibile. Un portavoce del regista ha spiegato che la pausa è dovuta a "un problema di salute personale che coinvolge Bryan e la sua famiglia", e che Bryan "spera di tornare al lavoro appena terminate le vacanze natalizie".

La sua assenza sarebbe stata definita "non professionale" da Malek, che avrebbe denunciato il fatto ai vertici della Fox; lo studio avrebbe avvertito Singer prima di giungere ad una conclusione, con un membro della Directors Guild of America giunto sul set per monitorare la situazione.

Il film dovrebbe uscire nelle sale americane il 25 Dicembre 2018. Non è stato rivelato a che punto sia giunta la produzione prima della 'sparizione' di Singer o se riprenderà con lui. Pare che la crew abbia ricevuto le lettere oggi.

Bohemian Rhapsody: interrotta la produzione del film sui Queen

Per esempio, alcuni insider avrebbero riferito sempre all'Hollywood Reporter che i produttori e gli attori erano stanchi del comportamento del regista, il quale si presentava spesso tardi sul set.

Non è la prima volta che il filmaker sparisce durante la realizzazione di un film, era già accaduto in Giorni di un futuro passato (ma in questo caso era accaduto in seguito alle accuse di molestie sessuali) e durante Superman Returns.

ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

Berlusconi: "Il M5S vuole distruggere il ceto medio con un'ondata di tasse"
Continua a ripetere che il MoVimento 5 Stelle è contro la classe media. L'ignoranza è devastante: "sul nazifascismo non si scherza".

Share