Catalogna: Madrid ritira il mandato arresto per Puigdemont

Share

Il giudice Pablo Larena del Tribunale Speciale spagnolo ha ritirato il mandato d'arresto europeo emesso contro l'ex presidente della Generalitat catalana, Carles Puigdemont, e gli altri quattro ex consiglieri che si sono rifugiati con lui a Bruxelles.

Il 21 dicembre si vota in Catalogna per eleggere il nuovo Parlamento regionale. Fonti del tribunale hanno spiegato ai media che Puigdemont e i suoi ex consiglieri (Antonio Comín, Lluís Puig, Meritxell Serret e Clara Ponsatí) verranno arrestati al loro ritorno in Spagna. A scriverlo El Pais e la Vanguardia citando un comunicatodiffuso dall'organo giudiziario. Il reato di ribellione, per il quale Puigdemont è indagato in Spagna, non trova infatti corrispettivi a Bruxelles. Il giudice spiega che i mandati individuali non si possono spiccare per reati commessi come gruppo.

Marco Cappato a processo per il caso di Dj Fabo: oggi l'udienza
Mi disse anche: "'Ora sarò energia dell'universo'", ha raccontato Valeria Imbrogno , compagna di dj Fabo . E a lei diceva: "Per me la vita è qualità, non quantità e io sto sopravvivendo di quantità".

L'estradizione per la giustizia di Madrid in pratica potrebbe rivelarsi a favore di Puigdemont ed agli ex consiglieri che si dono detti intenzionati a voler partecipare alle elezioni del prossimo 21 dicembre in Catalogna, proclamate dal premier spagnolo Mariano Rayoi dopo lo scioglimento della Generalitat catalana conseguenza del referendum dell'1ottobre e la dichiarazione unilaterale d'indipendenza del 27 ottobre scorso.

A gioire è invece sicuramente il capo del governo belga, Charles Michel, letteralmente tratto d'impaccio dalla decisione del giudice Llarena. Llarena ha anche sostenuto che il mandato europeo rischia di complicare l'inchiesta sui leader catalani, alcuni dei quali sono ancora in Spagna, in carcere o rilasciati su cauzione, nell'ambito dell'inchiesta per ribellione, sedizione e malversazione. Non sarà più necessario nemmeno un dispositivo per il controllo quotidiano delle attività dei cinque, altrimenti richiesto dalle misure cautelari.

Share