Champions, avanzano Roma e Juventus: chi retrocede in Europa League?

Share

Sesta ed ultima giornata di Europa League in programma giovedì 7 dicembre. Le teste di serie per l'Europa League verranno scelte in base al loro andamento nei rispettivi gironi di Champions. In una Champions League extra-large dove possono accedervi cani e porci e non solo le squadre vincitrici del proprio torneo nazionale, infatti, la notizia sarebbe il mancato passaggio del turno e non viceversa - Giampiero Ventura e disfatta Italia docet -.

Si aggiungono alla lista delle formazioni già qualificate per i sedicesimi di finale: Villarreal, Dynamo Kiev, Partizan, Braga, Milan, Atalanta, Lione, Steaua Bucarest, Viktoria Plzen, Arsenal, Salisburgo, Ostersunds, Lazio, Nizza, Zenit San Pietroburgo, Real Sociedad. In seconda fascia invece ci saranno le 12 seconde e le quattro rimanenti terze di UEFA Champions League.

Papa Francesco: "Il 'Padre Nostro' è sbagliato", ecco quale frase vuole cambiare
Tra queste, appunto, una sorta di correzione del Padre Nostro , la preghiera più importante per i cattolici. Eppure, a duemila anni di distanza, la sua versione è ancora controversa.

Il Napoli è purtroppo stato eliminato dalla Champions League 2017-2018 e dunque si dovrà accontentare di ripartire dall'Europa League 2018. Il criterio chiave per definire le quattro migliori terze è il punteggio collezionato nel corso della fase a gironi: in caso di parità di punti prevale la squadra con la miglior differenza reti. In questa fase della competizione non sono ancora possibili accoppiamenti con squadre della stessa nazione o provenienti dallo stesso girone.

Gli ottavi di finale si giocheranno l'8 e il 15 marzo, i quarti il 5 e 12 aprile. La testa dei rossoneri è già al sorteggio per i sedicesimi di finale della competizione continentale, che li vedrà inseriti fra le teste di serie.

Share