Codacons vs Ministero: "Mai detto che i decessi sono causati dai vaccini"

Share

"L'esposto del Codacons e del Covasi-Sicilia - conclude l'avvocato Sardella - ha quindi la finalità di indurre ad accertare e sanzionare le condotte penalmente rilevanti delle industrie farmaceutiche produttrici dei vaccini contaminati nonchè di tutti i soggetti coinvolti negli omessi controlli dei vaccini". Di seguito le motivazioni dell'esposto e la smentita-denuncia del Ministero.

Anche l'Aifa (l'Agenzia del Farmaco) è intervenuta facendo le appropriate indagini per poi smentire le accuse avanzate dal Codacons. Così il ministero della Salute risponde all'esposto-denuncia depositato dal Codacons presso la Procura della Repubblica di Catania per "omicidio colposo, commercio e somministrazione di medicinali guasti" riferendosi ad alcuni studi che evidenzierebbero una contaminazione dei vaccini e che avrebbe portato alla morte di 13 bambini.

Ubisoft regalerà due giochi per un tempo limitato
Invece Assassin's Creed IV: Black Flag sarà disponibile dall'11 al 18 dicembre . Ubisoft ha deciso di fare un regalo di natale anticipato ai propri fan.

Il Ministero non tarda a rispondere con una contro-denuncia per il reato di procurato allarme e dichiara: "Le affermazioni del Codacons risultano destituite di ogni fondamento e volutamente dirette a creare panico tra la popolazione". In assenza di prove certe, mai ci sogneremmo di fare simili dichiarazioni. "Solo nelle ultime settimane 11 sono i bimbi morti, da 3 mesi a 6 anni", denuncia il Codacons. Diversa, come ci si poteva aspettare, la posizione dell'Associazione dei consumatori che non ha mai fatto mistero sul proprio parere circa la sicurezza dei vaccini e che ha più volte contestato le norme sull'obbligatorietà delle vaccinazioni per l'iscrizione a scuola.

Share