Da venerdì a domenica le "Stelle di Natale AIL"

Share

"I fondi raccolti, inoltre, saranno rivolti al potenziamento del servizio di cura e assistenza ai malati". Sono autonome sia da un punto di vista giuridico che amministrativo ed hanno competenza provinciale.

Come su tutte le 4800 piazze d'Italia coinvolte nell'iniziativa, i volontari della sezione provinciale "AIL Ragusa", Associazione Italiana contro le Leucemie Linfomi e Mielomi, saranno in piazza da venerdì 8 a domenica 10 dicembre per la 29. edizione delle "Stelle di Natale", consueto appuntamento con i propri sostenitori.

La manifestazione, posta sotto l'Alto Patronato del Presidente della Repubblica, è resa possibile grazie all'impegno di tantissimi volontari. Il ricavato servirà a sostenere le ricerca e supportare le diverse iniziative dell'Ail.

Genoa, domani presentazione G.Rossi
Perin? Sono felice di ritrovarlo, quando mi feci male mi mandò un bellissimo messaggio su Instagram. Il suo secondo ora, Regno, mi ha allenato negli Allievi.

Palermo - Tornano puntuali anche quest'anno le stelle di Natale dell'Ail (Associazione Italiana contro le Leucemie, linfomi e mieloma).

Era il 1985 quando, grazie all'intuizione della presidente di AIL di Reggio Calabria, furono vendute le prime 500 Stelle di Natale per acquistare dei macchinari necessari all'ematologia locale. Dall' 1 al 15 dicembre è infatti attivo il numero solidale 45541, attraverso il quale inviare un SMS per donare 2 € da telefoni cellulari o 5/10 euro da rete fissa.

Anche quest'anno la Lega Serie A e l'Associazione Italiana Arbitri sostengono AIL con una campagna di sensibilizzazione negli stadi: nel corso della 16ª giornata di campionato in tutti i campi della Serie A verrà esposto, alla discesa in campo dei giocatori, uno striscione che ricorda l'importanza del sostegno alla ricerca scientifica. Grazie ai fondi raccolti con le Stelle di Natale e con il numero solidale, AIL raccoglierà significativi fondi destinati al finanziamento di progetti di ricerca scientifica e di assistenza sanitaria. I rilevanti risultati negli studi scientifici e le terapie sempre più efficaci e mirate, compreso il trapianto di cellule staminali, hanno determinato un grande miglioramento nella diagnosi e nella cura dei pazienti ematologici.

Share