Di Francesco: "Dzeko attaccante centrale, in porta giocherà Skorupski"

Share

La presenza dell'attaccante bosniaco è stata in dubbio fino alla fine, a causa di una leggera sindrome influenzale: ieri si è allenato con il gruppo e per questo è stato convocato, ma probabilmente partirà dalla panchina.

Roma, turnover totale per Di Francesco in vista del Torino: cambiano 9/11esimi
Vedremo, il nostro pensiero adesso è alla Coppa Italia , è ovvio che sarebbe importante passare il turno per il morale. La lotta scudetto? Il Napoli può vincere perché ha messo al centro di tutto il lavoro di squadra.

Di seguito le parole del tecnico giallorosso: "Juventus-Roma?" Di Francesco ha poi parlato di Schick e del lavoro sull'aspetto offensivo: "Dobbiamo migliorare ancora sulla capacità di attaccare meglio la porta, creiamo veramente tanto ma sotto porta siamo poco cinici e determinati". Per le mie esigenze, Patrik deve migliorare la condizione fisica e l'aspetto tattico: ci vuole un periodo di assimilazione, non bisogna essere frettolosi. Sarebbe importante passare dal punto di vista morale perché vincere aiuta a vincere e ci prepareremo al meglio per la Juventus anche se adesso ragioniamo solo sul Toro, dev'essere questo lo stimolo, a prescindere dell'avversario che affronteremo. Il rischio che il big match contro la Juventus di sabato catturi l'attenzione di squadra e ambiente è dietro l'angolo. Con quella potenza che ha potrebbe fare molto di più. Dzeko non è stato benissimo in questi giorni, lo valuterà, ma l'idea è far giocare Schick. La Roma, però, può lottare fino in fondo per lo scudetto: "Non mi aspettavo una partenza simile da parte della squadra". La formazione? Ci sarà chi ha giocato spesso titolare, tre partite vicine ti costringono a fare dei cambi per mantenere alto il livello. Sarà una grande partita.

Share