Enrico Brignano scagiona Fausto Brizzi: 'Come Sabani e Tortora'

Share

Brignano dicevamo: uno che a Le Iene ha fatto il presentatore e il comico, con i suoi interventi da piazza, che parlano del traffico, del tempo, dei soldi che mancano, dei politici un po' tutti uguali e compagnia, perfetto per il popolo populista che s'incazza con tutti per non arrabbiarsi davvero con nessuno.

Enrico Brignano ha recentemente rilasciato un'intervista ai giornalisti del Corriere della Sera.

Asia Argento ha affilato unghie (e lingua) per rispondere all'intervista di Enrico Brignano. Bisogna stare attenti a catalogare tutto come molestia, se no anche io vengo sempre molestato. Se te vedo t'acciacco...', il tweet pacato dell'attrice, che polemizza contro un'intervista rilasciata dal collega.

Asia Argento non ha decisamente apprezzato le parole di Enrico Brignano, che ha sottolineato come nonostante le accuse di molestie ad Harvey Weinstein abbia continuato con lui a fare film. "Ma poi sappiamo che per cinque anni gli era stata amica e che, attraverso di lui, ha fatto 4 film", racconta Brignano.

Manovra: inammissibili 2.000 emendamenti, stop Vitalizi
Si narra che da quel fatidico 40 per cento alle elezioni Europee non ne abbia imboccata una giusta nemmeno per sbaglio. Tanto se bisogna risparmiare alzeranno l'età della pensione per tutti gli altri italiani.

Esposti i fatti, la riflessione è la seguente: esiste la vita oltre i discorsi da bar? Nessuno ha intenzione di mettere sullo stesso piano le due cose, ma da qui ad affermare che il dover sottostare ad attenzioni sessuali non volute per avere o mantenere un lavoro sia uguale al ragazzino che ci prova con la ragazzina in discoteca, ce ne passa eccome.

E la risposta di Asia Argento non si è fatta attendere: l'attrice, via Twitter, ha definito l'attore un babbeo (gaggio), disgraziato e pure buzzicone (ossia ciccione), aggiungendo un significativo 'Se te vedo t'acciacco...'.

Brignano si è schierato decisamente in favore di Brizzi, causando una serie di polemiche sul web.

Proprio grazie a lei, è stato aperto un vaso di Pandora che ha invogliato molte donne a scrollarsi di dosso il pesante fardello delle vessazioni subite da parte di potenti registi e produttori cinematografici. Può bastare, occorre andare oltre la pancia per mettersi in discussione.

Share