Francesca Barra ricoverata in ospedale insieme al figlio: "Abbiamo l'Epatite A"

Share

Ne è passata di acqua sotto i ponti da quelle brutte minacce a Francesca Barra: la fidanzata di Claudio Santamaria, scrittrice e giornalista vista di recente a Matrix insieme a Chiambretti, sembra aver superato brillantemente il brutto periodo delle critiche sui social da parte di persone particolarmente morbose. Francesca Barra, appena tornata da un viaggio in Vietman con l'attore (si è persino parlato di nozze segrete con lui.), fa sapere a tutti di aver contratto la patologia. "Ignoravo che questo virus fosse in aumento nella mia città - continua Barra - come si contraesse e quanto si potesse stare male".

"Non so se trascorrerò le feste qui, ma non importa", spiega ancora. "Quello che mi devasta è che sia ricoverato anche mio figlio (Francesca è mamma di tre, Renato, Emma e Greta, avuti dall'ex marito Marcello Molfino)".

Pjanic, Roma? Proveremo a batterla
Penso che si deciderà alla fine. "Sarà sicuramente un campionato combattuto, difficile dire chi arriverà prima e chi dopo". Quando ero nella Roma giocavamo un buonissimo calcio, ci ripetevamo sempre: questo è l'anno buono, siamo forti.

La giornalista trascorrerà il Natale a casa: a questo punto potrebbe essere in dubbio la sua possibile partenza per l " Isola dei Famosi' da naufraga. Quindi l'abbiamo presa entrambi a Milano (dove c'è stata una vera e propria epidemia ripeto!). E questo è stato- per me- un errore. Non voglio convincere nessuno a vaccinarsi, non impongo il mio pensiero' ha proseguito la conduttrice. Ringrazio tutti per il vostro affetto. "Vi racconto la mia esperienza perché io e i bambini non eravamo vaccinati. Ma allora se è in corso un aumento di casi, non sarebbe il caso che il Ministero della Salute diramasse norme, comportamenti per la prevenzione, anche nelle scuole, a noi genitori?". L'Italia è il Paese più colpito. A un problema produttivo dell'industria che lo prepara. "Gli altri titolari di Aic non sempre riescono a sopperire alle quote di mercato che erano coperte dai medicinali revocati".

Share