Higuain: "Con l'Inter sarà dura I tifosi napoletani? Fantastici"

Share

Poi- spiega come riporta La Gazzetta dello Sport - ho fatto 36 gol. Adesso però la Serie A è comandata da un'altra squadra: l'Inter di Spalletti. Parola di Gonzalo Higuain. Noi anche stiamo bene.

Higuain difende la prestazione della Juventus a Napoli: "Grande partita, era quasi impossibile non subire goal". Higuain non viene convocato da diverse gare dal tecnico dell'Argentina Sampaoli, ma il Pipita ha l'obiettivo di andare al Mondiale: "Manca molto per il mondiale e ovviamente per andarci dovrò fare bene qui".

Dopo la qualificazione agli ottavi di Champions conquistata sul campo dell'Olympiacos e alla vigilia della supersfida di campionato contro l'Inter, Gonzalo Higuain si confessa in una lunga intervista a "So Foot" in cui racconta in particolare del suo clamoroso addio al Napoli, del suo rapporto con Sarri e in generale delle tappe della sua carriera. Dagli azzurri al bianconero è stato un attimo: "Non è stata una decisione facile, ma ne sono fiero e felice visto che poi ho disputato una finale di Champions League". Cristiano? Ha detto una grande verità: "nel calcio i nemici ti rendono migliore perché le loro critiche sono destinate ai più forti".

L'arte di fare la pizza napoletana è patrimonio dell'Unesco
Questo è il segno della grande potenza di Napoli attraverso la sua arte, le tradizioni e la fantasia. L'arte del pizzaiolo napoletano è stato inserito nei beni immateriali dell'UNESCO .

Lo stesso ha fatto con i tifosi che lo hanno fischiato: "Un fischio lo senti anche tra dieci che applaudono. Meglio essere preparati mentalmente, altrimenti puoi cadere da molto in alto". I tifosi del Napoli? Complimenti di uno come lui mi rendono doppiamente felice.

E il gol, per l'argentino non è solo istinto: "Prima di ricevere palla so già cosa ne farò, ma si tratta di un paio di secondi che nel calcio sono fondamentali".

Il Pipita il gol ce l'ha nel sangue, anche se ha iniziato la carriera come ala destra e trequartista.

Share