Inter, la carica di Zanetti: 'Juve, ce la giochiamo. Mercato? A gennaio...'

Share

"Tutto quello che si è fatto finora è frutto di Spalletti e della squadra".

Durante un evento benefico il vicepresidente dell'Inter Javier Zanetti è stato intervistato su vari temi. "Sta portando tutto il suo valore all'interno, sta trasmettendo alla squadra tutte le sue idee e il campo ci sta dando ragione". Si respira entusiasmo ma il campionato è ancora lungo. La storia di questa partita parla per sé, la Juventus negli ultimi anni ha sempre vinto il campionato, sabato vedremo cosa succederà. Il nostro obiettivo è tornare in Champions, poi se dovesse arrivare qualcosa di più importante sarà ben accetta. Ha fatto sempre un passo successivo dimostrando grande compattezza. "Speriamo che sia una partita tra due grande squadre che non partorisca alcuna polemica arbitrale. Le parole lasciano il tempo che trovano". "Noi siamo concentrati su questa sfida, che è importante, non decisiva ma darebbe certamente un punto di forza". "L'Inter è importante, nessuno è più importante dell'Inter".

Da venerdì a domenica le "Stelle di Natale AIL"
"I fondi raccolti, inoltre, saranno rivolti al potenziamento del servizio di cura e assistenza ai malati". Sono autonome sia da un punto di vista giuridico che amministrativo ed hanno competenza provinciale.

Domanda anche sul tecnico dei nerazzurri: "Spalletti ha messo a disposizione la sua grande esperienza, è un allenatore che può insegnare tanto". L'importante è continuare così, il mister è contento della rosa. "Ci aspettiamo che si continui su questa strada, pensiamo che a fine stagione possiamo rientrare in Champions". Siamo felici di come stanno andando le cose, è merito di tutti. "Siamo contentissimi di averlo come giocatore e capitano, lui è contentissimo di stare qui e sa cosa significa rappresentare questa società".

Share