Juventus-Inter: Buffon e Barzagli in dubbio, i nerazzurri recuperano Vecino e Gagliardini

Share

"Sono stato sempre un bambino vivace, non mi fermavo mai, ero pieno di energie". "Il giusto, ogni tanto posto qualche foto, non ci sto tutti i giorni però. Il calcio si è sviluppato molto sotto questo punto di vista ed il tifoso apprezza". Mi trovobene a giocare al fianco di Vecino, è forte, vuole sempre lapalla e aiuta quando gli avversari pressano. Il mio ruolo? Mi trovo bene nella posizione che ho occupato alla Fiorentina, perché giocavo a fianco di un partner più offensivo come Borja Valero.

Due arresti per un complotto sventato: volevano uccidere Theresa May
La notizia, riportata dai media inglesi, cita un rapporto presentato ieri dal direttore dell'MI5 al governo. Mentre il secondo sembra un potenziale fiancheggiatore.

"Lui si difende da solo, non pensavo fosse così forte". Ascolto i testi e le metafore che usano. L'uruguaiano, risparmiato col Chievo domenica, è completamente ristabilito dopo il problema al flessore patito a Cagliari e la panchina dell'ultima giornata può anche essere letta come una sorta di precauzione nei confronti di un fastidio che si sarebbe potuto approfondire. Mi piace ascoltarla perché il testo dice che non c'è niente di cui ho bisogno perché ho una famiglia che sta bene e che mi ha insegnato dei valori sani. Lo staff medico nerazzurro lo ha monitorato costantemente e contava di recuperarlo proprio per il derby d'Italia e a quanto pare mister Luciano Spalletti riavrà il suo numero 11.

Share