La Stampa: "Torna Berlusconi. 'Soffro per il Milan. Servono due punte'"

Share

SU SUSO E BONAVENTURA - "Ora vedo che i nostri due fuoriclasse, Suso e Bonaventura, il terzo fuoriclasse naturalmente è Donnarumma, sono stati esiliati a fare le ali. E non sono d'accordo sull'utilizzo di alcuni giocatori e sul modulo usato in questo periodo". A quel punto possono fare solo un cross.

La critica torna indietro agli ultimi tempi della sua presidenza e a Montella: "Ho fatto esaminare tutte le partite della scorsa stagione ad un amico ed è emerso che nessun cross è stato preso dalla nostra unica punta. Spesso, in questo modo, non facevamo un tiro in porta in un intero tempo".

L'idea dell'ex numero uno, un consiglio a Gattuso ("cui faccio i miei migliori auguri a Rino Gattuso"), è chiara: "Con il modulo ad una sola punta non si va da nessuna parte".

Tragedia a Teglia: appartamento in fiamme, deceduto un uomo
Si tratta di un discopub, il QBI, che nelle intenzioni dei gestori doveva essere aperto al pubblico fin da questo fine settimana. La bimba, che è ora ricoverata in camera iperbarica per il fumo respirato, avrebbe prima chiamato la mamma per avvisarla.

Il proprietario di Mediaset ha inoltre fornito altre indicazioni tattiche a Gattuso: "I terzini dovrebbero agire da vere e proprie ali, proprio come accadeva con Sacchi". Il sistema che ci ha portato a tanti successi non deve essere dimenticato, cioè quello con le due punte in avanti. Ma è possibile invece che chi è lì a bordo campo e deve dare il modulo alla squadra non si renda conto che queste assolute autorità hanno suggerito il modulo con le due punte e la mezzala dietro di loro. Anche per evitare il prolungarsi del ritiro che, hachiarito lunedì la società, è "fino a data da definirsi".Comunque il Milan si allenerà anche alla vigilia e nel giorno diNatale, nonché a Santo Stefano, alla vigilia del derby di coppaItalia contro l'Inter.

Poche e semplici parole che ricalcano il motivetto che Gattuso pronuncia da quando siede sulla panchina rossonera: capire cosa significa essere il Milan.

Share