Lazio, Inzaghi: "Noi danneggiati anche nel derby"

Share

Simone Inzaghi si gode il successo in extremis di Marassi.

Su Milinkovic-Savic: "Gli manca soltanto un po' di continuità, stasera ha fatto un'ottima gara per qualità e quantità, ha corso tantissimo e ha aiutato la squadra ad alzare la pressione su Torreira. Poi siamo andati sotto per un nostro errore ma siamo stati bravi a reagire e a vincere in un campo molto difficile". Immobile non ha più i problemi alla gamba post Nazionale, anche stasera ci ha dato una mano, al di là del gol è un leader per noi. "Altro episodio dubbio in area di rigore?" Mi dispiace perché prima si diceva che sarebbe stato utilizzato una volta ogni 6-7 partite. E' una questione di abitudine, dobbiamo farlo tutti. Si è allenato con i compagni anche Felipe Anderson che però non sarà convocato così come Wallace che ha riportato un affaticamento al flessore. "Europa League quasiin cassaforte?"

Campionato lungo, ma la Lazio è sulla strada giusta: "Vogliamo rimanere in Europa". Stiamo sorprendendo un po' tutti, sarà difficile rimanere lì. "Però adesso con le coppe abbiamo bisogno di tutti e questa sera ho avuto l'ennesima dimostrazione da chi è entrato che ho un gruppo affiatato e forte".

Sulla sostituzione di Bastos. Non c'è problema per l'interruzione, bisognava controllare il fuorigioco, ma non c'era. Una volta preso gol ho messo Patric: sta crescendo e migliorando gara dopo gara.

Il City: "David Silva rinnova fino al 2020". Lui: "Possiamo vincere tanto"
Domenica pomeriggio alle 17.30 i Citizens saranno impegnati ad Old Trafford contro il Manchester United nel derby che potrebbe mettere una seria ipoteca sul titolo della Premier League portando il Manchester City a +11 sui rivali.

La sua Lazio ha ormai trovato una sua fisionomia. Per sette partite di fila la stessa formazione? Il calcio è così, nelle ultime partite per vari motivi abbiamo raccolto solamente un punto.

Marco Giampaolo mastica amaro, ma è comunque soddisfatto del gioco espresso dai suoi. La Lazio ha fatto 15 gol su palla inattiva e li temevo molto. Pensavamo che l'utilizzo fosse minore e invece la media è alta per cui dobbiamo abituarci. Ma è stata una disattenzione, così come nel secondo gol. E' il passato. Mi è dispiaciuto tanto perché abbiano fato una buona gara contro la Fiorentina.

La Lazio cercherà quindi di mantenere il passo delle prime della classe. Una sconfitta che cambia la prospettiva della stagione? E' chiaro che ora siamo lì in alto e qualche responsabilità in più dobbiamo prendercela. Dopo le ultime partite non era semplice venire qui e creare occasioni. "Lotteremo per difendere il sesto posto, siamo lì e abbiamo il dovere di difendere questa posizione, ambita da molte squadre".

Share