Malta: arrestati 10 sospetti giornalista uccisa

Share

Lo ha annunciato il premier maltese, Joseph Muscat, spiegando che la polizia ha adesso 48 ore per interrogare i sospetti e decidere se procedere legalmente contro di loro.

I fermati sono tutti cittadini maltesi, già noti alle forze dell'ordine, e sono stati fermati questa mattina in diverse aree dell'isola, tra cui Marsa, Zebbug e Bugibba. La Caruana Galizia è stata uccisa lo scorso 16 ottobre.

Otto direttori di quotidiani e emittenti internazionali avevano scritto una lettera al vicepresidente Ue Timmermans sul caso della giornalista maltese definendolo "un agghiacciante monito sui pericoli che i giornalisti devono affrontare tutti i giorni allorché cercano di fare luce sui comportamenti corrotti e criminali di ricchi e potenti".

Napoli-Juve, Hamsik: "Non ho parlato con Higuain"
Hamsik continua: "Purtroppo Milik si è infortunato in un momento sbagliato, ma Mertens sta facendo ancora bene. Marek Hamsik ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Sky al termine del match Napoli-Juventus .

Nell'ambito delle indagini sull'omicidio della giornalista Daphne Caruana Galizia, avvenuto in ottobre, la polizia di Malta ha arrestato dieci persone sospette. Muscat ha già detto comunque che la polizia ritiene che gli arrestati siano gli esecutori dell'omicidio e che la polizia li teneva sotto controllo da qualche tempo prima dei raid di questa mattina.

La blogger Caruana Galizia, che aveva 53 anni quando è stata uccisa dall'esplosione di un'autobomba quasi due mesi fa, aveva fatto ripetute e dettagliate accuse di corruzione sia contro politici nelle 'grazie' di Muscat sia contro esponenti dell'opposizione.

Share