Mamma uccide il figlio di 5 anni, poi tenta il suicidio

Share

Un pastore, intorno alle 16, ha visto una macchina in sosta nell'area vicina ai laghi artificiali delle cave. All'interno della vettura c'era anche la genitrice, una donna di 39 anni, e l'arma usata per il delitto: un coltello da cucina. Non sarebbe in pericolo di vita.Il corpo del bambino è stato invece coperto, sul sedile dell'auto, in attesa delle disposizioni del magistrato.

Nel frattempo i carabinieri si sono recati a casa della donna, dove hanno fatto un'altra teribile scoperta: la figlia della donna, una bimba di due anni, è stata trovata morta per soffocamento. Quindi ha scostato la coperta e si è reso conto che sotto c'era un bambino, a cui era stata tagliata la gola.

Accelerazione sul biotestamento, in aula del Senato nel pomeriggio
La volontà di far uscire dalle secche il provvedimento approvato alla Camera lo scorso aprile è diventata concreta grazie all'asse Pd-Cinque Stelle.

I carabinieri si sono trovati dinanzi alla terribile scena nelle campagne di Luzzara. Per il piccolo non c'era più nulla da fare, mentre la madre è stata portata all'ospedale. Secondo quanto sostengono gli carabinieri, la signora avrebbe tolto la vita al figlioletto con il coltello e poi abbia lo abbia usato per cercare di uccidersi.

Share