Mattarella: Rosatellum ha regole omogenee, proposte elettorali siano realistiche

Share

Ma "le elezioni rappresentano il momento più alto della vita democratica, da affrontare sempre con fiduciosa serenità: il loro ritmo, costituzionalmente previsto, è fisiologico in qualsiasi ordinamento democratico".

Alla tradizionale cerimonia degli auguri al Quirinale, il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha ricevuto le più alte cariche dello Stato e ha tenuto un discorso nel quale ha evocato la fine ormai imminente della legislatura.

"L' ultimo anno della legislatura ha registrato ulteriori importanti obiettivi". "Voi atleti - ha concluso il capo dello Stato - rendete un servizio al nostro Paese: incoraggiate, incentivate allo sport". Ma il presidente della Repubblica lancia anche un appello ai partiti affinché le proposte lanciate in campagna elettorale siano "comprensibili e realistiche, capaci di suscitare fiducia, sviluppando un dibattito intenso, anche acceso ma rispettoso". "La sua piena attuazione passa anche attraverso il doveroso concorso di ciascuno alla vita istituzionale e sociale della Repubblica", Ha aggiunto, tra le altre cose, il presidente.

Analisi della prima sconfitta 2017/18 dell'Inter di Spalletti
Il primo tempo termina senza altre grandi emozioni: le squadre tornano negli spogliatoi sul risutalto di 1-1. Prima Bizzarri è stato impegnato da Perisic , Brozovic (partito titolare) e ancora da Candreva .

"Il tempo delle elezioni costituisce un momento di confronto serrato, di competizione. Questa diffusa e comune responsabilità repubblicana, oggi, impone il dovere di riflettere sul crinale storico in cui ci troviamo per definire un'idea del nostro Paese nel futuro". Mattarella è consapevole che sulla nuova legge possano esserci delle opinioni contrastanti ma, è forte, nel sostenere che le stesse opinioni rappresentano il risultato di una scelta del Parlamento che evita agli elettori di essere chiamati al voto con quel che rimaneva di due leggi parzialmente cancellate da due diverse decisioni giurisdizionali. "In questi anni si sono accentuate le diseguaglianze, il rischio di povertà e di esclusione sociale che hanno raggiunto livelli allarmanti", questo quanto sottolineato da Mattarella che ha espresso vicinanza e solidarietà anche alle vittime del terremoto e orgoglio verso i soccorritori. Occorre lavorare insieme, con impegno, per una maggiore e adeguata diffusione dei benefici della ripresa. "Un confronto reso ancor più impegnativo estringente dall'approssimarsi del termine della legislatura edal processo elettorale che sta per avviarsi". "La crescita economica offre all'Italia una nuova opportunità che va colta".

Una strada per "ridurre l'astensionismo e la disaffezione per la vita pubblica" c'è.

Share