Pompei, cede muro di un metro e mezzo

Share

Sopralluogo del direttore generale del Parco archeologico di Pompei nella Domus della Cacciai ai tori nella Regio VI lungo il vicolo dei Vettii, tra la casa dei Vettii e il Castellum aquae, nella zona settentrionale degli Scavi.

Contratti in scadenza e cantieri fermi, corteo degli edili in centro
Dal leader della Uil Carmelo Barbagallo, che ha partecipato alla manifestazione di Roma, è arrivato l'appello: "Firmare subito il rinnovo" del contratto.

Probabilmente il crollo, che avvento nei giorni scorsi ma è stato scoperto solamente oggi, è stato dovuto al maltempo che ha interessato la nostra regione la settimana scorsa. Un episodio come quello di questa mattina sarebbe stato reso noto con la massima trasparenza e le necessarie motivazioni come sempre. Il crollo riguarda una porzione di muro di circa un metro e mezzo staccatosi interamente per il vuoto sottostante causato dall'esistenza di una cisterna. Per Osanna "non ci sono danni archeologici perché il muro è intatto e si può ricollocare in sito".

Share