Reddito di inclusione, code alla Cisl "C'è ancora tanta confusione"

Share

Il Rei si compone di due parti: un beneficio economico, erogato mensilmente attraverso una carta di pagamento elettronica (Carta REI); un progetto personalizzato di attivazione e di inclusione sociale e lavorativa volto al superamento della condizione di povertà, predisposto sotto la regia dei servizi sociali del Comune.

Dai primi dati di questa ultima settimana, rilevano, "sono moltissimi infatti coloro che sono privi di Isee pur avendo le caratteristiche per accedere al Reddito di inclusione". "Già dal primo di dicembre molti cittadini si sono attivati per avere informazioni, soprattutto sui requisiti d'accesso".

Attualmente sono 9.072 le famiglie che usufruiscono del SIA.

Il reddito d'inclusione si basa su un patto tra Stato e cittadini: lo Stato si impegna a dare il sussidio, ma in cambio i beneficiari dovranno attivarsi per uscire dalla condizione di povertà, aderendo ad un progetto personalizzato elaborato in base alle proprie competenze.

Android GO: Oreo arriva sugli entry level
Ora il debutto è pronto e avverrà in contemporanea con il rilascio di Android Oreo 8.1 previsto per la giornata odierna. Questa versione contiene una nuova dashboard da cui è possibile controllare i dati utilizzati e la memoria disponibile.

"In ogni caso - concludono - ribadiamo che la data di presentazione della domanda e di presa in carico della stessa da parte dell'INPS non inficiano in alcun modo né la valutazione né la durata del beneficio che per gli aventi diritto sarà comunque di 18 mesi".

Potranno accedere al Rei le famiglie con valore ISEE non superiore ai 6mila euro, indicatore ISRE non superiore ai 3mila euro, patrimonio immobiliare, esclusa la prima casa, non superiore ai 20mila euro e un patrimonio mobiliare non superiore a 10mila euro. Nei giorni scorsi, l'assessore al sociale del Comune dell'Aquila, Francesco Bignotti, ha annunciato che l'Ente ha aderito formalmente al Rei; "una delibera di Giunta - ha spiegato - ha sancito questa adesione e nel provvedimento sono state inserite le linee guida del servizio".

Le famiglie in possesso dei requisiti sociali ed economici previsti dal decreto potranno richiedere il Rei presso i punti di accesso aperti nei Caf convenzionati con il Comune di L'Aquila "che verranno presto indicati in un apposito avviso". Ricapitoliamo come funziona, a chi spetta e come è possibile richiederlo.

Insomma, la rete che il Reddito d'Inclusione prevede per lo sviluppo dei progetti personalizzati d'inclusione sociale e lavorativa esiste già nei fatti, a L'Aquila; "la sfida che lancio all'amministrazione di centrodestra - ha concluso Palumbo - è di proseguire sul percorso tracciato, completando il lavoro svolto fino a giugno dal centrosinistra piuttosto che boicottarlo".

Share