Sarri: Grande partita, siamo solo meno brillanti davanti

Share

Infatti, se da un lato l'argentino della Juventus nei 1.477' giocati fin qui in stagione ha messo a segno un maggior numero di reti (12 contro le 7 del napoletano), dall'altro il talento azzurro, pur dispensando fin qui gli stessi passaggi chiave per i compagni (2,3 ad incontro) della Joya, ha fornito più assist (4 contro 2), creando anche un maggior numero di occasioni da rete (43 contro 34 dello juventino, forbice che si allarga se prendiamo in considerazione solo quanto fatto in Serie A: 41 per Insigne e solo 21 per Dybala).

Come va letta questa sconfitta? Ma anche in questo caso a sfruttare maggiormente la propria abilità è il trequartista di Massimiliano Allegri che mediamente tenta 2,4 dribbling a partita a dispetto dei "soli" 1,6 per match tentati da Insigne.

La Juve si è rifatta sotto e l'Inter può andare in testa domenica. "Personalmente sono un nostalgico - dice - la vecchia maglia azzurra mi dà sempre un pizzico di emozione".

"La partita l'abbiamo dominata sul piano del gioco, con i limiti suddetti".

Regione, prima Giunta Musumeci: "Vi sorprenderemo". Sgarbi: "Farò ottava meraviglia"
Quando la nuova Giunta presieduta da Nello Musumeci si insedia per la sua prima riunione, il critico d'arte non c'e'. Abbiamo scelto questa linea, sappiamo che incontrerà il vostro favore e la vostra comprensione.

"Le altre sono tutte società più forti di noi, è normale che siamo tutte lì".

La grande attesa ha influito sull'approccio alla gara? "Loro hanno novanta milioni in meno, ma tre punti in più perché lui è un fenomeno".

"La sensazione di una squadra troppo nervosa non l'ho avuta. Vedere un Napoli-Juve grigi contro gialli... speravo di morire qualche attimo prima, ma ormai l'ho vista". "Era in difficoltà, ma mi serviva il tiratore". "La Juve non è amata dai tifosi ma ha pagato la clausola, però Gonzalo fino a quando è stato qui si è sempre comportato benissimo". Ci sono squadre più attrezzate di noi.

Share