Sassuolo, addio per Cannavaro? Ritiro e futuro con il fratello in Cina

Share

E questa volta al fascino dell'estremo Oriente potrebbe cedere anche Paolo, il più piccolo dei fratelli. L'ex difensore e capitano del Napoli, attualmente nella rosa del Sassuolo, potrebbe entrare a far parte dello staff del fratello Fabio che da pochi mesi è diventato l'allenatore del Guangzhou Evergrande, dopo aver sorprendentemente conquistato i playoff per la Champions asiatica alla guida del neopromosso Tianjin Quanjian. La decisione riguarda il suo probabile addio al mondo del calcio giocato, prima della fine della corrente stagione: a gennaio potrebbe già appendere le scarpe al chiodo, secondo quanto riferito da Sky Sport.

Paolo Cannavaro ci sta ancora riflettendo per diversi motivi ma la possibilità c'è, anzi, sembrerebbe deciso ad intraprendere questa nuova esperienza. Una possibilità concreta tanto che la società emiliana si sarebbe già messa alla ricerca di un sostituto del centrale campano. Magari un primo step per crescere e imparare alla corte di Fabio.

Pensione, Ocse: "Effettiva prima dei 63 anni, è la più bassa"
In Irlanda e Finlandia si andrà in pensione a 68 anni, mentre in tutti gli altri Paesi Ocse l'età pensionabile sarà raggiunta prima.

Paolo, all'alba dei 36 anni, sta pensando all'addio: per lui pronto un futuro in Cina. Uno stimolo in più per la nuova avventura di Fabio e Paolo Cannavaro.

Share