Shock Cio: Russia sospesa dai Giochi Olimpici Invernali, i dettagli

Share

C'è chi ipotizza che con una reazione d'orgoglio possa decidere di boicottare in toto PyeongChang 2018, evitando di inviare qualsiasi rappresentante anche con bandiera neutrale. Potranno gareggiare singoli atleti russi che dimostreranno di essere puliti (sottoposti a controlli antidoping fuori dalla Russia) sotto bandiera neutrale del CIO. Questa è la decisione arrivata da Losanna dove il Comitato Olimpico Internazionale ha comunicato di aver bannato la Federazione Russa dai Giochi Olimpici a causa delle note vicende doping emerse nelle ultime stagioni e che hanno già portato a diverse squalifiche.

Gli atleti potranno prender parte alla rassegna a cinque cerchi solo a titolo individuale, gareggiando sotto insegne neutrali e senza la possibilità di sentir suonare l'inno russo in caso di vittoria di una medaglia d'oro.

Mafia a Palermo: 25 arresti tra Resuttana e San Lorenzo
Tra gli arrestati, Mariangela Di Trapani , la moglie del boss Salvino Madonia , il killer dell'imprenditore Libero Grassi . Nel mirino Giovanni Niosi , uomo d'onore già arrestato in passato , fedelissimo del boss Salvatore Lo Piccolo .

Il Comitato Olimpico Internazionale ha annunciato questa sera che la Russia non potrà partecipare alle Olimpiadi invernali di Pyeongchang, in Corea del Sud, del prossimo anno. Gli atleti dello sci di fondo, spesso protagonisti a livello mondiale nonostante le stangate dovute al suddetto scandalo, del biathlon e del pattinaggio di figura, ma soprattutto la nazionale di hockey su ghiaccio, che ha sempre giocato su alti livelli, erano sull'orlo della autoeliminazione. L'ex amministratore delegato del Comitato organizzatore Sochi 2014, Dmitry Chernyshenko, è stato escluso dalla Commissione di coordinamento Pechino 2022.

Share