SUORE RAPITE/ Nigeria, l'appello di papa Francesco: "liberatele per Natale"

Share

Una notizia passata quasi del tutto inosservata anche dai media cattolici, forse per ragioni di sicurezza e ieri ricordata dal pontefice: "Mi unisco di cuore all'appello dei Vescovi della Nigeria per la liberazione delle sei Suore del Cuore Eucaristico di Cristo, rapite circa un mese fa dal loro convento a Iguoriakhi" ha detto Papa Francesco.

La semplicità è una delle tante peculiarità di Francesco, a cominciare dalla scelta di rimanere a vivere a S. Marta. Sin dalla sua apertura, proprio nei giorni del conclave del 2013, l'officina creativa di Borgo Pio realizza le torte per le ricorrenze più importanti di Papa Francesco, che vengono servite sulla tavola di Sua Santità al termine del suo pasto con i pochi commensali invitati alla mensa della sua residenza di Casa Santa Marta. Nell'immagine impresso sul dolce Bergoglio porta sulle spalle un mondo spaccato in due, ma ricucito e tenuto insieme: rappresenta le divisioni che solo Francesco è capace di sanare. Dalla valigetta che i fedeli hanno imparato a conoscere nelle immagini di Bergoglio sulle scalette degli aerei che lo portano in giro per l mondo, fuoriesce la sciarpa della sua squadra di calcio del cuore, il San Lorenzo.

Com'è nella tradizione di Hedera, racconta Francesco Ceravolo, "abbiamo scelto di armonizzare elementi di sapore quali la famosa crema del nonno Peppe, l'italianissima pera abate dell'Emilia e la cannella più profumata".

Budimir regala tre punti d'oro al Crotone
Al 4° ci prova da fuori area Stoian con un gran tiro ben indirizzato che Sorrentino riesce però a deviare in angolo. Al triplice fischio del signor Pairetto il Crotone torna alla vittoria, dopo quattro sconfitte consecutive.

Altrettanto apprezzata fu la torta dell'onomastico raffigurante il san Giorgio che uccide il drago così come quella realizzata in occasione dell'apertura ufficiale del Giubileo straordinario della misericordia. Tanti anche i fedeli che hanno voluto portare a mano le loro missive, consegnandole alle guardie svizzere. Ogni volta aspettiamo, trepidanti, il regalo più bello: "il "suo" feedback sul gradimento del dolce". "Insegna a guardare il mondo dal punto di vista delle periferie", dice la presidente della Camera Laura Boldrini.

Lo scorso anno il Papa aveva festeggiato il suo ottantesimo compleanno invitando a pranzo un gruppo di persone senza fissa dimora, che aveva fatto accomodare al suo stesso tavolo in casa Santa Marta. "Siamo molto contenti che il Papa abbia assicurato le sue preghiere per la rapida liberazione delle religiose in modo che possano essere restituite alle loro famiglie e alla loro congregazione" conclude Mons. "L'abbraccio affettuoso di tutta Roma e che il Suo esempio di umanità e forza sia guida per tutti noi", scrive su Twitter la sindaca, Virginia Raggi. Antonio Diella, presidente nazionale dell'Unitalsi (Unione nazionale italiana trasporto ammalati a Lourdes e santuari internazionali), porge "i più devoti ed affettuosi auguri a Papa Francesco".

Share