Traffico di droga tra Albania, Puglia e Sicilia: nove arresti

Share

Dagli imbarcaderi risalendo fino alla Puglia e all'origine: l'Albania. Le attività investigative, coordinate dalla Procura diMessina, hanno ricostruito i viaggi compiuti per comprare ladroga e individuato il gruppo del messinese che era guidato datre fratelli: una donna, che ne era il vertice, e due uomini.

L'organizzazione pianificava i viaggi illeciti con i fornitori pugliesi e albanesi grazie all'ausilio di "fidati" corrieri che sfruttavano il servizio navetta dei pullman tra Puglia e Sicilia. Qui, la sostanza veniva consegnata ai pusher locali che avevano il compito di curarne la cessione ai consumatori. Il giro d'affari èstimato in circa mezzo milione di euro. Contestualmente all'esecuzione delle ordinanze, le fiamme Gialle hanno anche effettuato numerose perquisizioni.

Amato Ciciretti, il Napoli brucia Inter e Genoa: potrebbe arrivare a gennaio
Potrebbe infatti essere un'importante alternative al duo di esterni d'attacco, ma ha le carte per diventare protagonista. "Mi auguro che sia proprio il Napoli la prossima squadra di Ciciretti ".

A finire in manette otto cittadini italiani ed un albanese. I reati contestati sono di traffico di stupefacenti e associazione finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti.

Giovanna Mantineo e Nikol Marku sono rispettivamente sorella e cognato di Alessio Mantineo, oggi a processo per aver tentato di uccidere Ylenia Bonavera lo scorso 8 gennaio.

Share