USA, nata bimba da embrione congelato 25 anni fa

Share

La storia dei Gibson inizia sette anni fa, come raccontano: "Ci siamo spostati, poi abbiamo scoperto della fibrosi cistica di Benjamin e dalla sua infertilità". Individuato il loro ideale, il medico che li seguiva li ha informati circa la particolare "anzianità" dell'embrione scelto.

La neomamma ha 26 anni, l'embrione da cui è nata la sua bimba invece ne ha 25.

Prima di lei il record apparteneva ad un neonato venuto al mondo, a New York, da un embrione congelato da 20 anni.

Coppa Italia, Roma-Torino LIVE alle 17.30: Di Francesco pensa alla Juve
Eusebio Di Francesco , pensando anche ad una miglior gestione del gruppo, starebbe pensando a qualche cambio di formazione. L'incontro si disputerà allo Stadio Olimpico di Roma e sarà arbitrato da Giampaolo Calvarese .

"Il tasso di successo degli impianti di solito si aggira intorno al 25% al??30%" e su Tina ha funzionato perfettamente, nonostante i problemi riscontrati durante la gravidanza causati dalla cervice corta della donna, che avrebbe potuto portare problemi al bambino. A rendere ancor più particolare la vicenda, il fatto che Tina Gibsn, la mamma di Emma, è nata un anno e mezzo dopo che l'embrione era stato congelato.

Nessuno se lo sarebbe mai aspettato e probabilmente a molti potrebbe sembrare una storia piuttosto bizzarra, ma in Tennessee, negli Usa, a fine novembre è nata proprio lei, Emma, figlia di Tina e Benjamin Gibson. Il 13 marzo del 2017 è stato scongelato da Carol Sommerfelt, direttore del laboratorio di embriologia presso il National Embryo Donation Center. "Volevo solo un bambino, poco importa che fosse un record mondiale o meno". Qusti stessi embrioni erano stati lasciati in deposito in modo che potessero essere usati da qualcuno. Questi embrioni sono i cosiddetti "snowbabies", che persistono in sospensioni ghiacciate, vite umane potenzialmente in attesa di nascere, embrioni "abbandonati" nei centri di procreazione. Alla coppia, che desiderava un figlio ma che non poteva averlo in modo naturale, l'unica cosa che interessa è la loro bambina, Emma. Questo fa di Emma la bambina nata dal gamete più "vecchio" di sempre. "Siamo così riconoscenti. È un prezioso regalo di Natale del Signore" -hanno affermato commossi Tina e Benjamin Gibson.

Share