Accessi pronto soccorso , nessuna catastrofe

Share

Ma più di ogni altra cosa sono emblematici i numeri: negli anni scorsi in questo periodo si erano ammalati circa sei pugliesi su mille, mentre quest'anno sono undici su mille. Tuttavia dato il panico della gente e la scarsa efficienza di altre strutture, è stato il 118 ad aver ricoperto funzioni che non gli appartengono sostituendosi, pur non volendo, alle vecchie competenza della classica medicina generale.

Per i codici bianchi, cioè chi viene all'Ospedale per mal di stomaco o mal di testa, i tempi sono stati naturalmente più alti. I ceppi sono tre: "AH1N1, AH1N2 e il tipo B, ma la sorveglianza virologica ha messo in evidenza la predominanza del ceppo di tipo B nell'82 per cento dei casi, con i sintomi tipici come febbre e dolori muscolari".

Juventus, il ds dello Schalke conferma: "Tutto fatto per Pjaca"
Adesso è veramente fatta: Marko Pjaca si trasferisce in prestito dalla Juventus allo Schalke 04 per i prossimi sei mesi. Ma questa volta faccio un'eccezione.

"Siamo in un momento post festivo, dopo il lungo ponte di Capodanno - ha commentato la vicepresidente della Regione Liguria e assessore alla Sanità Sonia Viale che ha difeso il funzionamenti dei pronto soccorso liguri -".

Si è tenuta oggi presso la sede di Alisa la riunione dei DIAR (Dipartimenti Interaziendali Regionali del sistema dell'emergenza-urgenza) per fare il punto sulla situazione nei Pronto soccorso della Liguria. Questi giungono da noi forse anche per carenza dell'attività ambulatoriale di pronta disponibilità. Opinione condivisa da Giancarlo Ruscitti: "Ciò di cui vi è bisogno è una maggiore azione di filtro da parte dei medici di famiglia per evitare il congestionamento dei Pronto soccorso e porre un freno a tutti i problemi conseguenti".

Share