Alain Delon: "Se muoio prima del mio cane, il veterinario lo sopprimerà"

Share

Delon non ha nascosto una stanchezza verso la vita e il desiderio di lasciare un mondo che "odia", convinto di andarsene senza rimpianti.

Le dichiarazioni hanno scatenato un grande dibattito sui social, con i fan e i detrattori che si sono divisi tra chi ha parlato di estremo gesto d'amore e chi ha sottolineato la scelta di assoluto egoismo. "Oggi ci sono trentacinque tombe", ha detto a Paris Match facendo riferimento al cimitero dove ha seppellito i suoi cani.

Insomma, il rapporto tra l'attore e l'amore in senso generale è sempre stato molto complicato, ma i cani sono sempre stati una costante nella sua vita. Da tempo malato di depressione, ha meditato addirittura il suicidio nella sua villa immersa nella valle della Loira in cui abita con Loubo e il gatto Douchy. Se dovesse morire prima di me, cosa che spero - ha continuato - non ne prenderò più altri.

Malore per Pelé, ricoverato in ospedale. L'entourage: "Niente di grave"
Il campione brasiliano Pelè è stato ricoverato in ospedale a causa di uno svenimento provocato da un grave esaurimento nervoso. O'Rey trovò il modo di scherzare per sdrammatizzare la situazione: " Dio mi ha dato nuovi scarpini ".

Al magazine francese, l'attore confessa di aver avuto un totale di 50 cani, una volta persino 14 tutti insieme, 35 di essi sono sepolti in una cappella e qualche tempo fa Delon ha ottenuto l'autorizzazione di essere sepolto nella sua cappella, tra i suoi cani.

"Quello che so è che non lo lascerò da solo", ha detto l'attore. Ma se dovesse arrivare la mia ora, chiederò al veterinario di farlo morire insieme a me con un'iniezione letale. L'attore, vive solo, in compagnia del cane (non ha un buon rapporto con i suoi figli), ma ha lasciato aperta la possibilità di trascorrere gli ultimi giorni di vita con la donna giusta. Lui, però, ribadisce: "Intorno alla cappella nella mia tenuta sono sepolti, con tanto di lapidi, i cani che ho avuto nella mia vita". Preferisco così piuttosto che sapere che morirà sulla mia tomba con tanta sofferenza'. In attesa di eventuali smentite o dietrofront.

Share