Arriva lo spesometro light

Share

E con una nota ha sintetizzato le novità previste. In sostanza si tratta di una sorta di semplificazione trasmettendo per le fatture che non superano l'importo di 300 euro, soltanto il documento riepilogativo. Le nuove semplificazioni potranno essere utilizzate anche per inviare le comunicazioni integrative di quelle errate riferite al primo semestre 2017.

I contribuenti che hanno utilizzato un software di mercato per la predisposizione della comunicazione del primo semestre 2017 e non intendono modificarlo, potranno continuare a compilare la comunicazione secondo le previgenti regole tecniche (retro-compatibilità). Saranno gratuiti e si aggiungeranno ai servizi disponibili già nel portale "Fatture e Corrispettivi" del sito internet dell'Agenzia. Secondo quanto previsto dalla bozza del provvedimento, i termini per l'invio della comunicazione vengono allineati a quelli della comunicazione obbligatoria.

Napoli, insulti e un pugno in faccia: un altro adolescente aggredito
Il personale della scuola a questo punto ha avvisato la polizia e alcune squadre si sono messe alla caccia del giovane ladro. Pasolini diceva che solo un vaccino rende possibile il primato della parola sulla violenza , ovvero la cultura.

Arriva lo Spesometro semplificato per l'invio delle fatture elettroniche. Attuando per la prima volta, e questa forse è la notizia più rilevante, le norme dello Statuto del Contribuente, secondo le quali le nuove regole fiscali scattano solo sessanta giorni dopo la pubblicazione del testo definitivo.

E' stata pubblicata on line sul sito dell'Agenzia delle Entrate la bozza del provvedimento predisposta dal direttore, Ernesto Maria Ruffini, che aveva preannunciato una drastica semplificazione di questo strumento ed anche delle procedure collegate.

Share