Barcellona, 37enne arrestato per spaccio di stupefacenti

Share

Il giovane era da qualche tempo tenuto sotto controllo dalla polizia, che ieri ne ha seguito gli spostamenti, aspettando il suo ritorno da Torino e bloccandolo appena sceso dal treno. Lì il personale lo ha colto in fragranza mentre scambiava qualcosa al turco.

Due arresti sono stati effettuati dai carabinieri di Ozieri per reati legati agli stupefacenti.

Auto finisce in una scarpata, tre feriti
Il Suv si è incastrato all'interno di una vasca d'irrigazione che si trova alla base del terrapieno su cui corre l'autostrada. Una delle due donne, una 52enne, è stata trasportata in elisoccorso all'ospedale, le sue condizioni appaiono gravi.

La perquisizione è continuata nell'appartamento. Gli agenti dopo aver bloccato la donna, hanno iniziato a ispezionare la casa, trovando trovati oltre due etti droga. Tra i giovani "perseguitati" anche alcuni minorenni che, caduti nella trappola della dipendenza e non potendo pagare la dose o le dosi da consumare, la ricevevano "a credito" senza rendersi conto che così, però, entravano in un vortice vizioso dovuto a quel debito con i pusher che, via via, diveniva sempre più elevato. Sul capo di R.A., 32enne, cittadino albanese residente in città e gravatoda pregiudizi penali per reati in materia di stupefacenti, pendeva un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Firenze per una vicenda di spaccio di sostanze stupefacenti avvenuta in Toscana nel mese di marzo 2016. Gli arresti sono stati convalidati in mattinata: la donna (riminese) è stata trasferita al carcere femminile di Forlì.

Share