Bernardeschi, che schiaffo all'Inter: "scudetto? Corsa a due tra Juventus e Napoli"

Share

Intervistato a Sky Sport, Federico Bernardeschi ha affrontato diversi temi, compreso quello relativo alla corsa scudetto. Nei contatti con la Juve, c'è stato un momento in cui hai pensato di non trasferirti a Torino? Perché ognuno è fatto anche alla propria maniera e ognuno deve prendere le proprie decisioni per sé stesso. Secondo me la decisione migliore per me stesso, per la mia carriera e per il mio futuro era venire qui. Ci sono periodi in cui giochi meno e altri in cui giochi di più. L'obiettivo mio è di crescere, migliorare e farmi apprezzare sempre di più: "è questo l'obiettivo che ho e che voglio provare a raggiungere da qui alla fine dell'anno". Ovviamente con le assenze ci sarà più spazio e mi dovrò far trovare pronto come sempre A me un giorno piacerebbe fare il trequartista moderno. In una grande squadra è normale, soprattutto al primo anno. Gioco dove il mister vuole. Però poi un giocatore moderno deve avere la capacità di adattarsi ad una squadra e non viceversa come succedeva una volta. Più ruoli sai interpretare secondo me e meglio è.

Higuain non segna da 527 minuti. L'anno scorso segnava tanto e credevo lavorasse meno per la squadra. Quando ci giochi insieme capisci il grande lavoro che fa, non gli si può dire nulla.

La Spezia, bimbo di 5 anni muore per sospetta sepsi batterica
L'assessorato regionale alla Sanità ha confermato che è stato avviato il protocollo previsto dalle linee guida in materia. Nonostante il tentativo dei medici di salvarlo, il suo cuore ha smesso di battere.

O la Juventus o il Napoli, nessun intruso.

Federico Bernardeschi, ex Fiorentina ed attuale esterno offensivo della Juventus, ha detto da poco la propria sulla lotta scudetto, ponendo il Napoli e la Vecchia Signora una spanna sopra le altre: "Per adesso è una corsa a due, tra noi e il Napoli, ma il calcio è strano e il campionato è ancora lungo, vedremo più avanti".

Share