Bmw, Daimler e Volkswagen: sospetto cavie umane per i gas di scarico

Share

A darne notizia è l'Ansa che precisa come i gas di scarico delle auto diesel dei colossi tedeschi non sono stati provati solo su scimmie, ma anche su cavie umane. Secondo i media, la Società di Ricerca europea per l'Ambiente e la Salute nei Trasporti (Eugt) fondata dai tre colossi delle quattroruote, ha promosso "un breve studio di inalazione con ossido d'azoto su persone sane". "25 persone sono state sottoposte a dei controlli presso la clinica universitaria di Aquisgrana dopo che avevano respirato, per diverse ore, e in diverse concentrazioni, dell'ossido d'azoto". Ovviamente il caso ha scatenato feroci reazioni in tutto il mondo, pure in Germania, con i social che sono stati invasi dai commenti negativi sull'accaduto.

Sondaggi: il M5S è il primo partito
Per quanto riguarda le rilevazioni elettorali, al momento il M5S è in crescita al 29,3%, il Pd scende e tocca quota 22,7%, Forza Italia sale al 16,9% e la Lega è stabile al 13,7%.

LA SCIMMIA NUDA BALLA Non fa in tempo a spegnersi l'attenzione legata ad uno scandalo di portata epocale come il Dieselgate che subito le emissioni dei motori Diesel tornano prepotentemente alla ribalda. "L'indignazione di tante persone è assolutamente comprensibile", ha affermato il portavoce Steffen Seibert, rispondendo a una domanda al riguardo in conferenza stampa a Berlino. Secondo quanto emerso, le scimmie sarebbero sopravvissute al terribile test ma, al momento, non si conoscono le loro condizioni di salute, almeno secondo quanto spiegato dal dossier del New York Times. Nel maggio 2015 dieci esemplari di scimmie giavanesi sono stati condotti in un laboratorio di Albuquerque, nel New Mexico, rinchiusi in una vetrina e tenuti tranquilli davanti a uno schermo con la proiezione di un cartone animato, mentre venivano sottoposti all'emissione di gas di scarico (commisto ad aria) per 4 ore. "Prendiamo espressamente le distanze dalle ricerche dell'Eugt - afferma Daimler -". In realtà, i limiti sono stati superati molte volte. Secondo la Sueddeutsche l'azienda ha affermato di "non aver avuto alcuna influenza sugli esperimenti" e i vertici del colosso auto hanno diffuso una nota per dichiarare: "Siamo sconvolti dal tipo di esami condotti". Per il presidente della Bassa Sassonia, Stephan Weil, maggiore azionista del gruppo di Wolfsburg, si tratta di pratiche "assurde e ributtanti". "Non sono in alcun modo accettabili" e chi ha sbagliato pagherà, aveva detto il presidente del Consiglio di sorveglianza di Volkswagen, Hans Dieter Poetsch. Le industrie dell' auto avrebbero dovuto limitare le emissioni e non dimostrarne la presunta innocuità, ha aggiunto. Al contrario, sia la Daimler che dalla Volkswagen avrebbero confermato di aver condotto questi test sulle scimmie. Farò tutto il possibile perché vi sia un'indagine completa sulle procedure.

Share