Cpl Concordia, assolto da corruzione l'ex sindaco di Ischia Ferrandino

Share

Nel fascicolo era finito il famoso accordo tra Cpl e l'albergo di famiglia del sindaco, un totale di oltre 300 mila euro per riservare camere ai dipendenti Cpl, l'ipotesi di un fondo nero in Tunisia creato apposta da Cpl per pagare le tangenti con un viaggio nel paese nordafricano del quale però durante il processo non è emerso alcun riscontro, mentre sull'assunzione del fratello di Ferrandino in Cpl non è stato rilevato dai giudici alcun reato.

La vicenda Cpl ha diversi punti di contatto con l'inchiesta Consip, tanto che lo stesso Ferrandino in un'intervista al Foglio ha detto di aver "visto in anticipo il metodo Consip". Anche nel caso Cpl, era stata la procura di Napoli ad affidare le indagini al Nucleo operativo ecologico dei carabinieri e in particolare al capitano Gianpaolo Scafarto, indagato a Roma per falso e depistaggio. "Chi non ricorda - fa notare il sindaco di Forio, Francesco Del Deo - i servizi giornalistici realizzati da trasmissioni Rai come Presa Diretta che gettarono fango su tutta la società isolana o ancora riviste e giornali che alimentarono una macchina del fango di proporzioni gigantesche".

Vento forte e raffiche di burrasca: l'avviso della Protezione civile
I venti saranno moderati-forti da sud-ovest su tutti i rilievi, aree collinari Bolognesi e su tutta la Romagna. A diramarla la Sala operativa della Protezione civile regionale.

E sull'assoluzione di Ferrandino interviene anche Matteo Renzi che attraverso Twitter commenta: "Giosi Ferrandino, Pd, già sindaco di Ischia è stato assolto nel processo per corruzione su Cpl Concordia". Si parlerà poco domani sui giornali perché è assoluzione.

Share