Debutta Civica Popolare, l'ala moderata del centrosinistra

Share

E quindi nella formazione ci saranno Democrazia Solidale di Dellai, che aveva aderito al progetto politico della Lorenzin, oltre a l'Italia dei Valori, Centristi per l'Europa e Italia è Popolare, più, ovviamente, il partito di origine della stessa Lorenzin, Alternativa Popolare. Dopo la diffida di Francesco Rutelli a utilizzare il logo della Margherita, per evitare guai legali i civici e popolari hanno rimesso mano alla grafica, rimandando di qualche giorno il lancio ufficiale. Non è una margherita, per me è una peonia.

Roma - "Ecco il nuovo simbolo di Civica Popolare - ha spiegato a Roma il ministro Beatrice Lorenzin - un fiore petaloso frutto della fantasia di un bambino".

"Questa - assicura Lorenzin - è una forza politica che nasce con un'impronta decisamente popolare e centrista, che fa parte della coalizione di governo che abbiamo avuto in questi anni".

I rifiuti di Roma 'entrano' in campagna elettorale
Ma così non è che cambiano i termini della questione: "sempre ad altri si rivolgono perché non riescono a smaltire 'in casa' la loro spazzatura".

Leadership per il ministro uscente che conferma con decisione: "Questo simbolo ha una storia - continua la responsabile della Salute - crescita, speranza e futuro sono le tre parole chiave di questo fiore". La campagna elettorale in atto mi sembra quella di 'Cetto Laqualunque', a chi la spara più grossa.

Civica popolare si presenterà anche alle regionali, come conferma Lorenzin. "Gli italiani hanno capito che si tratta di promesse non mantenibili", spiega. I petali sono gialli: "C'è il sole, il senso della rinascita". Poi la stoccata finale: "L'Italia ha bisogno di un vaccino contro i populismi e gli estremismi". "Abbiamo deciso di mettere in campo un soggetto politico che non si ferma a queste elezioni ma che guarda avanti e vuole dare risposte e ricostruire il collante tra le istituzioni e la società". "Poi, se vogliamo pensare anche all'aspetto morale della vicenda, i primi a presentare il simbolo della margherita agli italiani siamo stati io e Edo Ronchi, alle Europee del 1989". Un obiettivo da perseguire, sottolinea il ministro della Sanità, in continuità con il lavoro svolto in questi ultimi anni dai governi di centrosinistra: "Noi - dice Lorenzin - siamo partiti da cinque anni di governo".

Share