Dichiarazione Iva 2018: modello ufficiale, scadenza e istruzioni

Share

Pare che le indicate istruzioni fanno capo al nuovo termine di presentazione previsto dall'articolo 1, comma 933, lettera a), L. 205/2017 (legge di Bilancio 2018), quale il 31/10/2018. A pagina successiva le novità sui modelli redditi e Iva 2018.

Nuove detrazioni per il modello 730/2018 e nuova scadenza del 23 luglio per l'invio della dichiarazione, sia per chi invia la precompilata in autonomia, sia per chi decide di avvalersi dell'assistenza fiscale di Caf o professionisti.

Anche nel modello di Certificazione Unica è presente la sezione per gestire le locazioni brevi.

Mancini: "Mi piacerebbe allenare il Psg, è una delle migliori al mondo"
Perché no se fosse possibile? Inoltre, un conto è muoversi a luglio e un altro a gennaio, soprattutto se devi andare in una squadra che gioca a memoria e ha determinati meccanismi.

Il Modello 770 deve essere utilizzato dai sostituti d'imposta, comprese le Amministrazioni dello Stato, per comunicare in via telematica all'Agenzia delle Entrate i dati fiscali relativi alle ritenute operate nell'anno 2017, i relativi versamenti e le eventuali compensazioni effettuate nonché il riepilogo dei crediti, nonché gli altri dati contributivi ed assicurativi richiesti.

Nelle istruzioni relative al modello Iva 2018 l'Agenzia delle Entrate spiega che sono tenuti a presentare la dichiarazione annuale Iva tutti i contribuenti esercenti attività d'impresa ovvero attività artistiche o professionali. Tornando agli aggiornamenti, tra le novità ci sono: le spese sostenute per gli interventi antisismici effettuati su parti comuni di edifici condominiali, per gli interventi che comportano una riduzione della classe di rischio sismico e per interventi di riqualificazione energetica di parti comuni degli edifici condominiali.

Vi è l'aumento di 717 euro per le spese d'istruzione per la frequenza di scuole dell'infanzia, del primo ciclo di istruzione e della scuola secondaria di secondo grado del sistema nazionale d'istruzione. Il nuovo modello CU 2018 vede aggiornata anche la sezione dei premi di risultato, implementata la sezione riguardante i rimborsi di beni e servizi non soggetti a tassazione e inserita una casella per una migliore gestione del personale comandato presso altre Amministrazioni dello Stato. La novità più importante di quest'anno è sicuramente data dal nuovo quadro VH che dovrà essere compilato solo se si intende inviare, integrare o correggere i dati esclusi, incompleti o errati nelle comunicazioni delle liquidazioni periodiche Iva.

Share