Direzione Pd per le candidature, Renzi: "Esperienza devastante"

Share

"E' stata una delle esperienze peggiori, una delle esperienze piu' devastanti dal punto di vista personale".

"Dopo ore di attesa e una successione di rinvii sull'inizio della direzione - hanno sottolineato in una dichiarazione notturna il ministro Andrea Orlando, il governatore Michele Emiliano e Gianni Cuperlo - non abbiamo ricevuto alcun elenco e informazioni in merito alla proposta".

Controccorente. In Sicilia, invece, un vero colpo di scena: Beppe Provenzano, dopo essere stato messo in lista come secondo (comunque eleggibile, secondo i calcoli del Pd), ha rifiutato la candidatura: "Dopo una giornata gestita in modo vergognoso dai suoi vertici, ho appreso di essere stato inserito nella lista plurinominale di Agrigento-Caltanissetta, al secondo posto (una posizione eleggibile, secondo la segreteria) dopo l'on".

Nelle liste ci sono il costituzionalista Stefano Ceccanti e il portavoce di Gentiloni, già portavoce di Renzi, Filippo Sensi. Ma la minoranza consuma uno strappo non partecipando al voto. Nessuno scambio di opinioni con il ministro della Giustizia, al Nazareno si è deciso così. Confermata Maria Elena Boschi nel collegio uninominale di Bolzano alla Camera. Penso si sia persa l'occasione di fare un lavoro insieme.

La Turchia avanza sui curdi di Afrin e le grandi potenze osservano
La Russia ufficialmente continua a sostenere che i curdi debbano partecipare ai colloqui di pace, ma la Turchia non è d'accordo. Le notizie parlano di alcuni morti, secondo fonti kurde sei civili e un combattente dell'Ypg.

Leonelli c'è Da ultimo i due collegi uninominali del Senato: nell'Umbria 1 c'è il deputato uscente (mariniano) Giampiero Giulietti, umbertidese, e nell'Umbria 2 la dirigente della Prefettura di Terni Simonetta Mignozzetti, candidatura avanzata direttamente dal partito. In Emilia correranno anche Lucia Annibali (uninominale Camera a Parma), Dario Franceschini a Ferrara (Camera), a Reggio Emilia Graziano Delrio (Camera) e a Ferrara (Senato) Sandra Zampa. Benedetto Della Vedova sarà candidato al collegio di Prato alla Camera. Sarò in campo alle elezioni per il PD, per Perugia, la mia città che per dinamiche esclusivamente nazionali rischiava di vedere ridotte le sue candidature, e per questo territorio e queste comunità che mi hanno dato tanto e che meritano di essere rappresentate adeguatamente in Parlamento.

Nella notte dopo la lettura dei nomi, la direzione ha respinto la richiesta di Andrea Orlando di avere un'ora per valutare i nomi così la minoranza è uscita e le liste sono approvate: ci saranno ventiquattro ore per i ricorsi.

IL RETROSCENAROMA Per tre giorni e (quasi) tre notti Matteo Renzi è rimasto chiuso al Nazareno a fare e a disfare le liste. Il Pd deve vincere e combatterà qualunque sia la decisione presa. In Campania sarà candidato Giuseppe De Mita, nipote di Ciriaco, ma anche Franco Alfieri, ex sindaco di Agropoli che era finito nella bufera per aver suggerito di offrire "fritture" per la campagna elettorale per il referendum.

Share