Ennesima bufala su Whatsapp: circola dal 6 gennaio

Share

La necessità di controllare i server di WhatsApp limita la possibilità di spiare gruppi ad hacker di alto livello. Anche stavolta è tutto falso.

Inoltre la notizia sarebbe giunta con un preavviso molto più ampio di una settimana, si sarebbe trattato di mesi, verosimilmente la notizia sarebbe arrivata alle orecchie degli utenti ancor prima che fosse resa effettiva.

'Avviso importante a tutti gli utenti di WhatsApp.

L'applicazione consente di scegliere se salvare i messaggi con tanto di allegati, mantenere solo il testo o gli allegati. Insomma, quello in cui c'è qualcuno che scrive compulsivamente e, quando aprite la conversazione, ci sono davvero troppi messaggi per pensare di poterli leggere tutti e scoprire se c'era qualcosa che vi riguarda. Gli internauti adesso devono stare tranquilli: WhatsApp, per ora, è gratuito.

Australia - La 14enne star Ammy Dolly Everett si suicida
A rivelare i motivi del gesto, compiuto il 3 gennaio, è stato il padre di Dolly, Tick Everett . Sta a noi alzarci in piedi e intervenire quando vediamo questo genere di comportamenti".

Stamos ha contestato punto per punto il rapporto, affermando che ogni "ogni membri del gruppo riesce a vedere chi si unisce ad una chat", il che permette loro di conoscere anche se vi è qualche tipo di intercettazione in corso.

L'ennesima fake news riguardante WhatsApp a pagamento dal 13 gennaio. "Così risulterà che sei un utilizzatore assiduo e il tuo logo diventerà blu e resterà gratuito".

Curiosa iniziativa del club ligure, in alcuni giorni della settimana e a determinati orari i giocatori saranno disponibili al numero Whatsapp della Virtus Entella (3664357055) per rispondere ai messaggi di tifosi, appassionati e curiosi.

La gestione subdola del gruppo WhatsApp funziona così: chiunque ha accesso ai server WhatsApp (come un qualunque amministratore) potrà aggiungere attraverso l'apposita funzione un contatto qualsiasi al gruppo ma allo stesso tempo, gli altri membri in chat si accorgeranno dell'operazione attraverso la classica notifica che segnala il uovo iscritto.

Share