Finale di Pollina, il presepe vivente dell'accoglienza ha il volto dello straniero

Share

A Matelica sabato 6 gennaio si celebra la Pasquella di Natale (a partire dalle 16.30), usanza diffusissima nella tradizione popolare di tutte le regioni che in passato portava gruppi di questuanti a intonare canti connessi al ciclo annuale della vegetazione. Si tratta di un'iniziativa organizzata dalla parrocchia di S. Giovanni Apostolo in Baiano, dall'associazione Opera Segno dell'Alta Marroggia, dalla Proloco di Baiano e dall'associazione teatrale "La Traussa". "Lungo il percorso - si legge in una nota - sono riprodotte le botteghe e i mestieri presenti al tempo di Cristo". Per le strade del paese si muoveranno duecento figuranti vestiti da pastori, bottegai e soldati romani con tanto di animali al seguito come capre e cavalli.

Boom di visitatori nel solo pomeriggio del 26 dicembre, con presenze da ogni parte delle Marche e anche dall'Abruzzo.

Pirellone. Al posto di Bobo Maroni ci sarà il leghista Attilio Fontana
Girerà il territorio, farà la sua parte per sostenere Attilio Fontana e si mette a disposizione della coalizione in questo senso. L'ex ministro dell'Interno ha deciso di non candidarsi per ottenere un secondo mandato per il Pirellone .

Ma non soltanto Ceraso si prepara al Presepe Vivente. Soddisfatti gli organizzatori, su tutti il parroco di Baiano don Nelson Abraham: "Sono arrivato qui l'ottobre scorso e una delle prime cose che ho chiesto è stata la possibilità di riproporre il presepe". Anche domani sarà attivo il servizio navetta dalla chiesa di Crocemarroggia, dalle 17 alle 20. Il ricavato delle offerte raccolte per il presepe vivente verrà devoluto al Centro anziani di Baiano presso i locali parrocchiali.

Share