Firenze, Teatro del Maggio: Carmen fa cilecca e non muore nessuno

Share

(Mi potete arrestare, sono io che l'ho uccisa!). Il fatto avviene a conclusione di uno spettacolo bellissimo, ambientato in maniera molto attuale in un campo nomadi e con idee geniali che fanno via via adattare la scena ai vari numeri dell'opera. Festeggiati come sempre anche il Coro e l'Orchestra del Maggio, sotto la direzione di Ryan McAdams.

Bravi gli interpreti principali: Veronica Simeoni (che sarà sostituita da Marina Comparato il 9 e 13 gennaio), Roberto Aronica nel ruolo di don José (Sergio Escobar il 9 e 13 gennaio), Laura Giordano nel ruolo di Micaela (Valeria Sepe il 9 e 13 gennaio).

Quindi? Discutibile azzardare questa scelta?

Chiamatelo scherzo del destino, chiamatela divina Provvidenza, ma la "prima" della #Carmen di Bizet, stravolta nel finale per volere del regista [VIDEO] Leo Muscato e del sovrintendente Cristiano Chiarot, non è finita nel migliore dei modi: non solo la pistola con cui Carmen doveva uccidere Don José si è inceppata e non ha sparato, ma il pubblico ha sonoramente fischiato la modifica del finale.

Salvini: L'abolizione della Legge Fornero si "copre" facendo lavorare i giovani
Per Cicchitto l'equilibrio finanziario entrerebbe in crisi anche se venisse introdotto il reddito di cittadinanaza del M5S. A seguire quelle che sono le misure più citate nel recente passato dagli esponenti politici del Centrodestra.

La partitura restituisce una drammaturgia precisa, che non si presta facilmente al cambiamento.

Nell'opera originale, messa in scena per quasi 150 anni, la protagonista Carmen muore pugnalata da Don José, accecato dalla gelosia per esse stato lasciato in favore del torero Escamillo.

Carmen, la bella gitana sigaraia, alla fine muore. "Messaggio culturale, sociale ed etico che denuncia la violenza sulle donne, in aumento in Italia".

Share