Fischiato Trump, che risponde cantando (l'inno)

Share

Wolff, reagendo alle critiche dei colleghi (forse un po' invidiosi, perché il successo è molto legato alla tempistica: il suo è stato il primo libro del genere, altri, s'è detto, sono in arrivo ma hanno meno effetto sorpresa), ha spiegato che nel suo metodo di lavoro ha coerentemente scelto se, "a volte", attenersi esattamente ai fatti, oppure dare "una versione degli eventi che ho ritenuto aderente alla realtà" in accordo con le fonti più fidate.

Washington, 8 gen. (AdnKronos) - Negli ultimi mesi Donald Trump ha sensibilmente accorciato la sua giornata lavorativa alla Casa Bianca che inizia non prima delle 11 del mattino, con un'agenda di appuntamenti molto ridotta rispetto al passato. Trump, che considera l'inquinamento una invenzione dei democratici, aveva annunciato sin dalla campagna elettorale che avrebbe ridato smalto alla produzione di carbone e petrolio, Peccato che la Ferc (composta da 5 commissari, di cui tre nominati da Trump) non si sia adeguata ai desiderata del Presidente Usa.

Dopo l'inno nazionale, Trump ha guardato la prima frazione di gioco da un palco per poi lasciare lo stadio.

Dal Belgio (ore 6): Corentin Fiore va al Palermo
Arrivare in Italia era un sogno e ringrazio tutti per l'accoglienza. "Giocatore preferito? Chiellini , è mancino come me". Per il Palermo si tratta di una grande rinforzo, che sicuramente darà un grande apporto alla difesa di mister Tedino .

Già, perché la Commissione federale per la normativa sull'energia ha bocciato la linea del capo della Casa Bianca. Le attività del presidente americano su Twitter sono da sempre molto contestate a causa dei suoi toni spesso offensivi e che in molti casi sono andati a violare le regole d'utilizzo della piattaforma sociale. Tra queste, una riguarda l'affiatamento di coppia tra Donald Trump e la moglie Melania.

"In realtà per tutta la mia vita le mie qualità migliori sono state la stabilità mentale ed essere veramente intelligente".

Ça va sans dire che questa reazione scomposta ha scatenato la controreazione di quelli che sollevano questioni sull'idoneità mentale del presidente (con invocazioni persino al 25esimo emendamento, quello che consente al vicepresidente e alla maggioranza del Gabinetto di rimuovere il presidente dall'incarico se dovessero ritenere non "in grado di assolvere i poteri e le funzioni del suo ufficio": per ora fantapolitica da fiction).

Share