INCREDIBILE. Allegri avrebbe condizionato Banti al Var. Spunta un retroscena

Share

Discorso in parte simile ieri a 'San Siro': Kessie aveva siglato la rete del 2-0 contro il Crotone, ma l'azione era viziata da un fallo dello stesso mediano ivoriano su Mandragora e l'arbitro Maresca ha revocato il gol. Un buon numero considerato che si tratta del primo anno in Serie A della tecnologia.

Il fallo di mani di Bernardeschi sembra il tipico caso in cui il VAR, per come ci è stato spiegato, entra in azione: "se Calvarese non vede, ci pensa Banti davanti al suo bel monitor, richiama il collega che va a bordo campo, visiona le immagini, prende atto dell'errore e corregge la decisione". Dopo sei mesi di polemiche, picconate continue alla tecnologia (provenienti quasi tutte dalla stessa parte, per nulla disinteressata), sono riusciti a neutralizzare l'effetto democratico della Var. A furia di parlare di "partite troppo spezzettate" e "questo non è calcio", hanno ottenuto quello che volevano: la moviola viene utilizzata sempre meno.

Pedopornografia: Trentino Alto Adige, 87 denunce nel 2017
Costante l'attività di osservazione e analisi dei contenuti presenti in rete, monitorando circa 170 spazi web. È il bilancio delle attivitò contro la pedo pornografia svolte dalla Polizia postale e delle comunicazioni.

1 - In segno di trasparenza si rendano pubblici i files audio delle conversazioni tra addetti al Var e arbitro degli episodi dubbi.

VAR A BRACCIO - Il secondo momento discusso del match arriva appena tre minuti dopo: Padoin dalla sinistra crossa verso il centro, sulla traiettoria si trova Bernardeschi che con un braccio devia il pallone mentre si trova appena dentro la sua area di rigore. Cosa costava richiamare l'arbitro, chiedendogli di rivedere le immagini? Inoltre anche il gol del vantaggio del Napoli contro il Verona, sabato pomeriggio, poteva essere annullato per una spinta di Koulibaly nell'area scaligera nei confronti del difensore gialloblu Cacciatore. Si faccia come in Germania.

Share