La Dakar delle leggende, Nasser Al-Attiyah

Share

Siamo ripartiti e poi è arrivata una foratura, Cyril e David ci hanno aiutati a cambiare la ruota e le ringrazio. "Completano la top10 l'altra MINI del polacco Jakub Przygonski (+16'38"), la PH-Sport del pilota arabo Sheikh Khalid Al Qassimi (+21'20"), la Toyota del sudafricano Giniel De Villiers (+23'19") e la MP-Sports del ceco Martin Prokop (+27'55").

Dopo il caos della 10a tappa, i motori tornano a rombare in Argentina, tappa con arrivi differenziati l'undicesima; le auto hanno percorso 469 km da Belen a Chilechito, mentre le moto sono arrivate a Fiambalà.

Isola 2018, naufraghi in partenza. Marcuzzi: "Sarà l'edizione dei misteri"
Tra litigi, battibecchi e un amore nato e già finito, i concorrenti di Saranno Isolani non si sono fatti mancare davvero nulla. In studio, invece, ad affiancare Alessia Marcuzzi , ci saranno in veste di opinionisti Mara Venier e Daniele Bossari .

Eppure per Carlos le difficoltà sono sempre dietro l'angolo, proprio com'è accaduto oggi, nel corso della Tappa 12, che ha portato la carovana della Dakar da Chilecito a San Juan. È importante mantenere questo secondo posto e gestire il gap contro i nostri principali inseguitori. Abbiamo perso un po' nei loro confronti, ma restando davanti per tutta la giornata siamo stati in grado di controllare la corsa. Alla fine della speciale il cambio si è bloccato in terza.

Modificata così la tappa, che perde i 55 km tra la zona della Rioja e della Pampa de las Salinas e si sposta sul percorso che affronteranno camion e auto, lungo oltre 800 km e con 369 km di prove speciali. La navigazione era complicata, con parti molto faticose e paesaggi magnifici. Inizialmente si era pensato ad una modifica della tappa, per renderla più sicura per moto e quad, ma con il passare delle ore, la saggezza ha suggerito di annullare la tappa e far percorrere a queste due categorie, soltanto il maxi-trasferimento da Flambalà a San Juan. Questa speciale tra San Juan e Cordoba nel 2015 era stata estremamente faticosa a causa del gran caldo. "Proveremo a gestire il vantaggio che abbiamo e divertirci". "La 3008DKR Maxi è molto piacevole da guidare". La tappa potrebbe rivelarsi difficile. Una decisione, per certi versi, favorevole allo spagnolo che quindi avrà meno strada da fare per giungere al termine della competizione.

Share