Le presenze: giù del 50%

Share

Un altro anno di calo per il cinema italiano, con un 2017 che rispetto all'anno precedente ha fatto segnare un calo del 44% dei biglietti venduti (e 89 milioni di euro di incasso mancati) rispetto al 2016.

Brutte notizie per il cinema in Italia (e in particolare per quello di produzione italiana) dai dati del Mercato cinematografico 2017: complessivamente, rispetto al 2016, si è registrata una diminuzione degli incassi al box office dell'11.63% e un decremento delle presenze del 12.38%.

Il 2017 è stato negativo anche per gli incassi generali, che hanno registrato il -11,63%, mentre le presenze segnano -12.38%.

I dati L'anno, come ha detto Richard Borg, presidente del circuito Cinetel nell'analizzare i numeri, è stato "condizionato dalla presenza di due prodotti di enorme successo nel 2016, vale a dire Quo Vado di Checco Zalone e Perfetti Sconosciuti di Paolo Genovese". Il 2017, inoltre, porta in dote un progressivo declino dei film 3D - non tanto nelle produzioni (38 in totale, +2 rispetto a 2016) quanto negli incassi (-30,3%) - un aumento dei contenuti complementari (eventi, edizioni speciali, ri-edizioni, edizioni restaurate) dove figuriamo tra i migliori in Europa (+30,7% d'incassi) e, infine, la conferma di una realtà ormai certificata: gli italiani d'estate amano vedere i film nelle piazze, nei cortili e all'aperto, ma non si recano più nelle sale cinematografiche.

Tony Montana di Scarface sulle confezioni della cocaina dei narcos napoletani
Il protagonista della vicenda è un 39enne siciliano, arrestato dalla polizia di Palermo . Era nascosta sotto al tetto del van.

La quota del italiana al box office per incassi del 17,64% è la peggiore degli ultimi 4 anni.

Senza Checco Zalone il cinema italiano soffre. L'incasso totale del cinema italiano (incluse le coproduzioni) in sala durante l'anno 2017 è stato di 103.149.979 euro (17,64 per cento del totale box office; -46,35% rispetto al 2016) per un numero di presenze pari a 16.880.223 (18,28% del numero totale dei biglietti venduti; -44,21% rispetto al 2016).

Il film campione d'incassi del 2017 è stato "La bella e la bestia" con 20,5 milioni di euro.

A seguire tre film distribuiti da Universal: Cattivissimo me 3 (18 milioni di incasso), Cinquanta sfumature di nero (14,9 milioni di incasso) e Fast & Furious 8 (14,8 milioni di incasso). Si tratta di L'ora legale di Ficarra e Picone e Mister Felicità di Alessandro Siani, che hanno incassato rispettivamente 10,3 milioni e 10,2 milioni. Molta attesa ora c'è per gli effetti pratici della Legge Franceschini sul cinema, i cui decreti attuativi sono diventati tutti operativi.

Share