Milan da mal di stomaco

Share

Ecco le sue parole: "Quando vedo il Milan giocare così, con un modulo assolutamente inconsulto e sbagliato, soffro di un reale mal di stomaco".

Consiglio regionale, Ilva: rinviata la votazione degli ordini del giorno
A favore del rinvio hanno votato 26 consiglieri regionali e contro 19. La questione Ilva sbarca in consiglio regionale.

Una domanda di fronte alla quale Berlusconi non potrebbe più nascondere le sue colpe e quelle di coloro che gli erano accanto - la figlia Barbara e il fidato braccio destro Galliani - nella gestione scellerata che nell'ultimo quinquennio ha fatto precipitare il Milan ad un passo dal baratro. A rincarare la dose ci ha pensato l'ex presidente Silvio Berlusconi, ai microfoni della trasmissione Circo Massimo, in onda su Radio Capital. La spesa necessaria per mantenere un club al top non era più sostenibile. La mia è stata una scelta dolorosa, ma necessaria'. Poi lo sfogo contro il suo amato club. Ne sono sicuro. È come quando un film viene male: bisogna cominciare a pensare in maniera diversa. "E' riduttivo dire che voglio restare, ma so che in questo momento bisogna fare risultati", spiega in un'intervista all'ANSA l'ex centrocampista, promosso a fine novembre dalla Primavera alla prima squadra dopo l'esonero di Vincenzo Montella. "L'importante è lavorare sul concetto di squadra, conoscere le proprie debolezze per migliorarsi".

Share