MotoGP 2018: Jonas Folger abdica il suo ruolo in Tech 3

Share

Non potendo garantire di presentarsi in piena forma fisica e mentale al via del prossimo Mondiale, dunque, a Folger non è restato che gettare la spugna, con molta amarezza. Stiamo parlando di Jonas Folger, pilota tedesco che aveva lasciato la sua M1 prima della tripletta asiatica 2017, con l'intento di riprendersi al meglio per la stagione 2018 in cui avrebbe di nuovo fatto parte del reparto corse francese. In primo luogo il brutto incidente di Silverstone, quindi è sopraggiunta una malattia rara e fastidiosa: un raro ceppo della Sindrome di Gilbert, una malattia genetica che colpisce tra il 2 ed il 5% della popolazione e che comporta che il fegato non sia in grado di assimilare le tossine nel modo giusto. Folger aveva disputato il suo ultimo GP ad Aragon, il 24 settembre, prima di fermarsi per gli sviluppi della malattia e nell'ultimo mondiale era stato 2° al Sachsenring. Desidero ringraziare tutte le persone coinvolte, specialmente il team Monster Energy Yamaha Tech 3, Yamaha Factory Giappone, Monster Energy e tutti i miei sponsor.

Elezioni, Lega: Giulia Bongiorno capolista. M5S: in 10 mila alle Parlamentarie
Un imprenditore che si è arricchito grazie ad una telefonata con Renzi si permette di dire che il M5s rovina l'Italia. Sono per la riscoperta di questi valori.

La notizia scuote il mondo del motomondiale, incluso Hervé Poncharal, team manager della squadra satellite: "Ero incredulo alle parole del manager di Jonas, Bob Moore". Rispetto la sua decisione - ha continuato Poncharal - e cercherò ora di trovare un sostituto, anche se sarà una missione difficile dato che tutti i piloti migliori sono già sotto contratto. "È incredibilmente triste da dire, ma non correrò in MotoGP nel 2018 - ha commentato - Non sono riuscito a migliorare come speravo e in questa fase non mi sento pronto a guidare una moto al 100%". Tenteremo di trovare un sostituto anche se non sarà facile, visto che Folger è uno dei piloti più veloci che abbiamo avuto. "Vi aggiorneremo sulla situazione". E' una cosa molto difficile da realizzare viste le speranze che riponevo in lui, sono sicuro che insieme avremmo raggiunto i massimi livelli.

Share