Prof rimprovera un alunno: i genitori gli rompono una costola

Share

La comunità dell'istituto Vittorini è assolutamente sconcertata.

La vittima, che è in perfetta forma fisica e ha una corporatura robusta, non ha regito di fronte alle botte dei due genitori, che si sono piombati nel cortile della scuola. La scena davanti agli altri professori e alunni. Il rimprovero di un'insegnante di educazione fisica ha invece fatto scattare la protesta dei genitori che si sono recati a scuola e hanno picchiato il docente con calci e pugni, provocandogli la rottura di una costola.

Sicuramente sono rimasti scioccati gli studenti, la maggior parte tredicenni, che hanno assistito al pestaggio all'interno dell'istituto comprensivo "Bianca". La coppia ha aggredito, sotto gli occhi degli altri ragazzi, l'insegnante che è stato costretto a fare ricorso ai medici dell'ospedale Di Maria.

Australia - La 14enne star Ammy Dolly Everett si suicida
A rivelare i motivi del gesto, compiuto il 3 gennaio, è stato il padre di Dolly, Tick Everett . Sta a noi alzarci in piedi e intervenire quando vediamo questo genere di comportamenti".

Il professore stava accompagnando una classe di terza media in un vicino liceo, quando è stato avvicinato dai genitori del suo alunno. I due aggressori sono un uomo di 47 anni, operaio di Avola, e la madre che ha 33 anni ed è casalinga. I genitori dovranno rispondere di lesioni e interruzione di pubblico servizio.

I dettagli non sono ancora chiari. E non è chiaro come sia avvenuto il rimprovero: i militari dell'Arma sentiranno domani il docente per avere chiarimenti. "È subito intervenuto il docente accompagnatore per difendere il collega, ma anche lui ha avuto la peggio, gli hanno rotto gli occhiali".

Share