Roma, Monchi: "Non stiamo smobilitando, ma se arrivano offerte le valuterò"

Share

Come si arriva a questa partita dopo la pausa? A partire da Perotti e Gonalons, che non avremo in una partita tanto importante. Ci soffermiamo spesso sui singoli, ma la verità è che non è un discorso individuale, ma di squadra.

Cosa ha chiesto in più alla squadra? . Non mi posso soffermare solo al primo tempo contro l'Atalanta. Abbiamo fatto tante valutazioni tecnico-tattiche per migliorare quello che non è andato nell'ultimo periodo. Se arrivano offerte è mio dovere valutarle, ma non vogliamo ridimensionare la rosa. De Rossi sarà convocato con la speranza di recuperarlo.

Secondo quanto riportato da "Il Messaggero", il centrocampista francese, Gonalons, avrebbe accusato un problema al gemello, e con molte probabilità non sarà della gara.

Si sente di tranquillizare i tifosi? Oggi non vi darò indicazioni, ma abbiamo lavorato con Florenzi in più posizioni. Mi auguro di riportare entusiasmo. Siamo noi a trascinare i tifosi, non il contrario.

Tortorici, incidente mortale in centro
Una ragazza di 20 anni, Chiara Foti Randazzese , è morta la scorsa notte a Tortorici (Me) in un incidente stradale. L'auto su cui viaggiava è finita nel fiume che attraversa il paese nei pressi del banco di Sicilia.

In questa situazione sembra che la Roma abbia mollato, è così? "Se scendessimo in campo demotivati me ne dovrei stare a casa". Siamo però ugualmente competitivi per andare in Champions. Adesso parlare di scudetto non è corretto.

"Non può essere una colpa avere in rosa tanti calciatori forti che interessano ai club. Con una settimana sola di lavoro si fa fatica lavorare su tattica e fisico". Abbiamo lavorato più sulle energie mentali. Il dirigente ha fatto chiarezza sulle voci di mercato che in queste ore stanno riguardando la Roma: "La Roma viene descritta come una società in smobilitazione". E' un po' l'ambiente generale. "Un futuro ce lo siamo costruiti". Se ogni volta diciamo che Roma è così, non cambieremo mai. "E' caricatissimo e sono sicuro che farà bene". Sono convinto che si può fare, più dentro che fuori. Il mercato fa parte di questo ioco. "Mi auguro di no, io ho cercato di alzare tantissimo l'attenzione ai nostri giocatori e alla nostra professionalità". E' uno degli argomenti affrontato coi ragazzi. Il mercato è un periodo odiato dagli allenatori, il giocatore lo vive in maniera differente. La squadra ha affrontato bene le cose. Le risposte le darà il campo, sono contento di come si è allenato in settimana. Perché avete preso questa decisione?

La scelta di rimanere a Milano è stata fatta in precedenza a questo periodo difficile. Dobbiamo essere determinati e precisi sotto porta, attacchiamo meglio la porta. Florenzi ha sempre fatto il terzino negli ultimi anni. Ha affrontato anche Hazard e altri giocatori importanti. Può giocare contro tutti. Il nostro obiettivo è sempre lo stesso, rinforzare la squadra.

Share