Sanremo 2018, Claudio Baglioni presenta Michelle Hunziker e Favino: prime dichiarazioni ufficiali

Share

68esima edizione, riferimento immediato con il Flower Power e pensiero di un mondo immaginario e fantastico: il futuro del Festival sembra avere già una certezza.

Per un festival "completamente nuovo" rispetto al passato, "meno televisivo e più artistico, siamo prudenti: speriamo in un 40% di share, ma cerchiamo di superarlo anche". "Posso dire che sono davvero davvero davvero gasatissima - dice la co-conduttrice -".

A darci un'anticipazione, il look sfoggiato dalla Hunziker in occasione della prima conferenza stampa al fianco di Baglioni e Favino, entrambi in un elegantissimo suit grigio.

Crotone, giovane ucciso a colpi di pistola
L'omicidio sarebbe avvenuto al culmine di una lite sulla cui origine sono in corso accertamenti da parte della squadra mobile. Stando ad alcune indiscrezioni, l'uomo si sarebbe consegnato di sua volontà ai poliziotti senza opporre alcuna resistenza.

Nel momento in cui scriviamo l'ufficio stampa di Favino ci ha appena comunicato che ancora non si sa niente di certa, che il team che segue Favino al Festival sta ancora ragionando su cosa far indossare all'attore durante le serate del Festival. "So che è il numero uno e quindi mi fido molto". Baglioni ha fatto sapere di essere in attesa di conferma da Laura Pausini, Sting e Liam Gallagher. Sono fan del Festival da quando sono bambino e sognavo un giorno di presentarlo. Sì agli ospiti stranieri, ma "con una regola d'ingaggio chiara - ha spiegato il cantautore -. Ma il palco di Sanremo dà sempre un'emozione pazzesca". Venerdì le 20 canzoni dei big, con un arrangiamento diverso dei brani e la finale dei giovani. Per avere un'idea del giro di soldi che gravitano intorno al Festival, basti pensare che le entrate pubblicitarie sono di circa 25 milioni di euro, mentre le spese ammontano a 16 milioni e mezzo. Il Capitano Claudio Baglioni presenterà l'edizione 2018 del Festival dal 6 al 10 febbraio, affiancato da Michelle Hunziker e Pier Francesco Favino. "Evidentemente politici e candidati non possono salire sul palco, ma abbiamo chiesto una sorta di franchigia per le autorità locali legata alla convenzione con il Comune di Sanremo - ha detto Teodoli". "Peraltro - aggiunge - oggi la Vigilanza delibera sull'argomento, vedremo se ci saranno novità, ma non credo".

Alla domanda di un giornalista che chiedeva degli ospiti extra musicali di questa edizione, la risposta di Baglioni è stata: "Fin dall'inizio ho specificato che si poteva fare a meno di certi ospiti internazionali che poco hanno a che fare con la musica (italiana)".

Share