Storico accordo tra le due Coree per sfilare insieme alle Olimpiadi

Share

Ai Giochi olimpici di Pyeongchang si ripeterà quanto già accaduto a Sidney 2000, Atene 2004 e Torino 2006, ma la partecipazione della Corea del Nord alla XXIII edizione delle Olimpiadi invernali sarebbe comunque passata alla storia.

Al torneo di hockey femminile vi sarà una sola squadra a rappresentare i due Paesi, quindi la Corea non solo come unica bandiera alla cerimonia di apertura, ma anche come un solo team. L'intesa sabato sarà portata a Losanna al Comitato Olimpico. Saranno affrontate delle questioni anche più prettamente burocratiche legate all'inno, alla bandiera, al cerimoniale e alle divise. E' uno degli accordi raggiunti, in base a una nota congiunta, nell'incontro tenuto nella notte italiana tra le delegazioni di Nord e Sud a Panmunjom, villaggio al confine tra i due stati. La Corea del Nord ai Giochi invierà una delegazione di 230 persone, incluse le attese cheerleader, e una squadra di 30 atleti di taekwondo per un'esibizione. Lunedì era stato raggiunto l'accordo per l'invio di un'orchestra composta da 140 persone. Il comunicato congiunto ha sciolto anche il nodo su come la delegazione di Pyongyang raggiungerà il Sud: ha prevalso la "rotta occidentale via terra" che passa dalla zona industriale a sviluppo congiunto di Kaesong, enclave del Nord. L'accordo prevede anche un evento culturale comune sul Monte Kumgang, sulla costa orientale della Corea del Nord, prima della cerimonia d'apertura e un allenamento fra gli atleti dei due Paesi nell'impianto sciistico di Masikyrong.

Monica Vitti ricoverata in clinica svizzera? Il marito: è fake news
Da tempo si parla delle difficili condizioni di salute di Monica Vitti , l'attrice che ha fatto la storia del cinema italiano. La celebre attrice ha 86 anni ed è ammalata da tempo di una grave malattia degenerativa.

La riunione di Panmunjom si è tenuta quasi contestualmente al vertice di Vancouver, in Canada, dove i ministri degli Esteri di 20 Paesi, Usa in testa, hanno espresso supporto al dialogo intercoreano insieme all'auspicio che possa portare all'allentamento delle tensioni sulla penisola e avvicinare il negoziato per l'abbandono delle ambizioni nucleari del Nord.

Share