Tirreno Adriatico 2018: ecco il percorso Video

Share

E' stata presenta a Loreto la cinquantatreesima edizione della Tirreno Adriatico, una delle corse a tappe più importanti del mondo dopo i tre grandi giri e asieme alla Parigi-Nizza.

La presentazione del tracciato della "Corsa dei due Mari" si è aperta con il ricordo di Michele Scarponi, l'indimenticabile campione scomparso la scorsa primavera in un incidente mentre si stava allenando sulle strade di casa.

"Finalmente oggi lo possiamo annunciare ufficialmente: "Sarnano ospiterà l'arrivo di una tappa della Tirreno Adriatico", il raggiante annuncio del sindaco Franco Ceregioli direttamente dal profilo di un noto social". La quinta tappa arriverà infatti a Filottrano, la cittadina dello sfortunato corridore marchigiano.

Michele Santoro: "Abolire il canone Rai? Un'idea allucinante"
E Orfeo ha annunciato che c'è un progetto "per andare avanti in un nuovo percorso Rai-Santoro di cui sono particolarmente orgoglioso".

"Quest'anno abbiamo deciso di presentare il percorso della Tirreno-Adriatico nelle Marche - ha detto il direttore Mauro Vegni - Avremo infatti tre arrivi e due partenze in questa regione, oltre alla cronometro finale di San Benedetto del Tronto".

Giovedì 8 marzo, 2^ tappa Camaiore - Follonica, 167 km: frazione tutta in Toscana, con percorso pianeggiante e finale in circuito. Il percorso è classico con la crono a squadre in apertura sul lungomare della Versilia a Lido di Camaiore (21,5 km); due tappe per velocisti (seconda, Camaiore-Follonica, e sesta, Numana-Fano); due frazioni adatte ai finisseur (terza, Follonica-Trevi e quinta, Castelraimondo-Filottrano, la "Tappa dei Muri"); un arrivo in salita, sabato 10 marzo (quarta tappa), che porterà il gruppo da Foligno a Sarnano (Sassotetto) con oltre 14 km di ascesa finale. Il 9 marzo gli atleti partiranno da Follonica per arrivare a Trevi dopo 234 chilometri, toccando anche Marsciano, Collepepe, Gualdo Cattaneo e Montefalco. Due anni fa gli organizzatori della Tirreno Adriatico dovettero annullare all'ultimo momento la tappa che saliva al Monte San Vicino, ad una quota nettamente più bassa. Si chiude con la classica cronometro individuale di San Benedetto del Tronto di 10 km.

Share