17enne rapito, imbavagliato e picchiato per un debito di 25 euro

Share

I carabinieri della compagnia di Avellino che hanno avviato le indagini ed hanno rintracciato i due aggressori denunciandoli per estorsione, sequestro di persona e rapina. Incidente stradale a Contrada Bagnoli nel pomeriggio di oggi 1 febbraio 2018. Poteva finire peggio per un 17enne di Altavilla Irpina prelevato al terminal dei bus di Avellino da due coetanei, un 17enne residente nello stesso comune della vittima e un 18enne, e costretto a salire a bordo dell'auto guidata dalla madre di quest'ultimo. La gravità dell'accaduto ha indotto i militari, da sempre impegnati nello sviluppo della cultura della legalità in ambito giovanile e scolastico, ad intervenire con un'azione decisa di contrasto dalla quale è auspicabile che i giovani aggressori traggano insegnamento.

Un ragazzo di 18 anni di Altavilla Irpina è stato massacrato di botte, imbavagliato e legato a un albero per un debito di 25 euro.

Uomini e Donne: Paolo Crivellin ha fatto finalmente la sua scelta?
Per questo vuole continuare a conoscerla e rivela di averla invitata ad andare in albergo vicino a lui e Gemma si dice in accordo. A quanto pare il tronista finalmente ha deciso chi tra Angela e Marianna potesse essere la donna della sua vita...

L'efferata violenza tuttavia non si è conclusa qui: i due violenti, dopo aver fumato uno spinello, hanno portato l'amico in un vicino noccioleto e legato ad un albero, rubandogli anche l'orologio. Il ragazzino e' riuscito pero' a liberarsi e si e' imbattuto dopo poco in una pattuglia del nucleo radiomobile dei carabinieri della compagnia di Avellino che hanno avviato le indagini. "Se non ti uccide il freddo ti uccido io domani": queste le ultime parole proferitegli da uno di loro prima di andare via. Sottoposti a sequestro sia la corda che il tubo utilizzato per la violenza.

Share